Torna a Camerino “Indie Rock made in Marche”

Torna per la sua seconda edizione “Indie Rock made in Marche”, l’appuntamento organizzato da Musicamdo con il patrocinio non oneroso del Comune di Camerino che porta nella città ducale il meglio della scena indie rock italiana. Obiettivo della manifestazione è quello di raccogliere fondi per la realizzazione di una sala prove da realizzare a Camerino, nonché quella di promuovere la musica rock indipendente attraverso anche il coinvolgimento di band locali tra le quali spiccano i premiatissimi Chen Bizarre oltre a i Radio Warszawa e Aris con il suo DJ set rock.

Leggi tutto “Torna a Camerino “Indie Rock made in Marche””

foto Mirko Sgalla Serata veramente eccezionale quella che si è svolta
Alla ricerca di sonorità che si perdono nel tempo e al recupero di ottoni, legni,
Concerto barocco a cura della Cappella Musicale Costantina per la II Giornata delle Catacombe nella rassegna dedicata
L`eredità di Harlem al Giardino Corsini di Firenze, nell'ambito del NEW GENERATION FESTIVAL La Catskill Jazz
Concerto in spiaggia per il gruppo guidato dal cantante, regista e illustratore Dario Sansone. Prima

Fermo, trionfo di pubblico per Turandot

foto Mirko Sgalla

Serata veramente eccezionale quella che si è svolta sabato 9 novembre, al Teatro dell’Aquila di Fermo, il quale ha consegnato agli spettatori una Turandot di altissimo livello. Un trionfo di pubblico e una serata da incorniciare sotto ogni prospettiva.

Leggi tutto “Fermo, trionfo di pubblico per Turandot”

Alla ricerca di sonorità che si perdono nel tempo e al recupero di ottoni, legni,
Concerto barocco a cura della Cappella Musicale Costantina per la II Giornata delle Catacombe nella rassegna dedicata
L`eredità di Harlem al Giardino Corsini di Firenze, nell'ambito del NEW GENERATION FESTIVAL La Catskill Jazz
Concerto in spiaggia per il gruppo guidato dal cantante, regista e illustratore Dario Sansone. Prima
Oltre 500 alunni coinvolti nel ritorno della grande opera in città Il progetto promosso da

L’armonia dell’antico: a Cesena torna l’antiquariato musicale

Alla ricerca di sonorità che si perdono nel tempo e al recupero di ottoni, legni, corde e tasti d’avorio che nella loro antichità trovano il loro pregio: è dedicato a questo mondo raro e prezioso la seconda edizione di “Musica Antiquaria” in programma a Cesena Fiera sabato 19 e domenica 20 ottobre.

Dopo l’ottimo esordio del 2017, torna in una terra patria di lirica e classica, Musica Antiquaria, la mostra mercato contraddistinta dall’essere l’unico evento dedicato all’universo dell’antiquariato di settore.

 

Organizzata da Blu Nautilus con la direzione artistica del collezionista M° Artemio Versari, Musica Antiquaria non solo vanta il primato di essere l’unica in Italia nel suo genere, ma si caratterizza per la sua impostazione “scientifica”, con un’attenta selezione degli espositori coinvolti e degli oggetti messi in mostra. Protagonisti sono liutai restauratori, commercianti di alta liuteria e di strumenti musicali di vario tipo, scuole di musica e conservatori, librerie specializzate.

 

Basterebbe questo a farne un’occasione di grande interesse nell’ambito specifico della cultura musicale e organologica locale, regionale e nazionale, ma “Musica Antiquaria” offre molto di più.

Non solo tutto l’universo della musica d’epoca sarà rappresentato per una due giorni di grandi proposte espositive, ma ad affiancare la parte commerciale anche momenti di ascolto di altissima qualità, curati da musicisti concertisti di fama internazionale, per vivere pienamente l’atmosfera che solo una musica proveniente dalla viva “voce” di uno strumento del passato sa regalare.

Due i nomi di spessore internazionale presenti a Cesena Fiera: il violinista Christian Joseph Saccon, solista di grande pregio e docente al Conservatorio di Torino, e il musicista e compositore Eliot Lawson, enfant prodige del violino, ormai cresciuto e ammirato in tutto il mondo.

 

E le sorprese continuano: musicisti e allievi avranno la rara possibilità di provare a cimentarsi con preziosi strumenti d’epoca messi a disposizione dagli espositori.

Inoltre, per i due giorni di manifestazione sarà possibile usufruire, per quanti posseggono uno strumento a corda, ma non ne conoscono il valore, di un servizio di perizia concesso del tutto gratuitamente dal maestro Artemio Versari.

 

Tutti i protagonisti e il programma in via di definizione sul sito www.ceraunavoltantiquariato.it

foto Mirko Sgalla Serata veramente eccezionale quella che si è svolta
Concerto barocco a cura della Cappella Musicale Costantina per la II Giornata delle Catacombe nella rassegna dedicata
L`eredità di Harlem al Giardino Corsini di Firenze, nell'ambito del NEW GENERATION FESTIVAL La Catskill Jazz
Concerto in spiaggia per il gruppo guidato dal cantante, regista e illustratore Dario Sansone. Prima

Giornata Mondiale delle Catacombe, concerto barocco

Concerto barocco a cura della Cappella Musicale Costantina per la II Giornata delle Catacombe nella rassegna dedicata alle Catacombe d’Italia.

La flautista turca Ece Koyuncu, la violinista libanese Nayla Obeid assieme al violoncellista romano Marco Saldarelli suoneranno, accompagnati al cembalo da Paolo De Matthaeis, un concerto di triosonate dedicato alla musica Barocca.

 

La vita oltre la morte” è un dettato che significa “immortalità” – Il sogno segreto di Costanza, che nel suo mausoleo, proprio inserito nel complesso monumentale di Sant’Agnese, volle decorare il deambulatorio con un mosaico particolare: una cena composta da animali vivi, quasi a segnalare che non esiste un fine, ma rimane un passaggio verso una dimensione sconosciuta e diversa che offre speranza proprio nell’incertezza. Così le forme rimangono intatte, esemplari proprio come certa musica composta e rimasta attuale.

La Cappella Musicale Costantina è felice di accogliere i visitatori delle Catacombe chiamando i propri solisti il 12 Ottobre alle ore 18 alla Basilica di Sant’Agnese, per un concerto straordinario (fuori programmazione).

 

Benedetto Marcello – Sonata per flauto XII

F.J.Haydn – Divertimento in Fa maggiore per flauto, violino, violoncello e cembalo

G.P.Telemann – Trio – Sonata in Sol

A. Vivaldi – Concerto in re minore, per flauto, violino, violoncello e cembalo

 

INGRESSO GRATUITO

Basilica di Sant’Agnese

12 ottobre 2019 ore 18

Via Nomentana, 349

00162 Roma

  Una cena nel cuore della Capitale per sostenere le donne vittime di violenza e i loro figli.
Maxi installazioni fotografiche, performance di danza e una mostra con 15 scatti d’autore per combattere
L’autunno romano ha il profumo, i colori, i sapori di Erotic Lunch. Al Rumah |
Anche quest’anno la basilica di San Camillo celebra la solennità dei defunti con un REQUIEM
L’automazione integrata è il risultato principale di quella che viene chiamata «l’economia dei dati». Organizzando

‘The New Generation Festival’, il contributo di Harlem

L`eredità di Harlem al Giardino Corsini di Firenze, nell’ambito del NEW GENERATION FESTIVAL
La Catskill Jazz Factory e il New Generation Festival sono lieti di presentare in esclusiva l’anteprima mondiale di “The Spirit of Harlem”, celebrazione, unica nel suo genere, di Harlem e del suo contributo alla storia del jazz, che vede protagonista un collettivo di alcune tra le più straordinarie voci musicali dell’emergente rinascimento jazzistico sotto la direzione del talentuoso Dominick Farinacci, “trombettista di grande equilibrio ed eleganza” (New York Times).
Da sempre, il jazz ha reso omaggio ai propri capostipiti, reinterpretandone e rileggendone gli standard che ne hanno fatto la storia. Fedele a questa tradizione, “The Spirit of Harlem” presenta esclusive interpretazioni in chiave moderna dei classici che hanno segnato la storia del passato musicale di Harlem aprendo la strada a nuove generazioni di straordinari musicisti.
“Le arti dello spettacolo svolgono un ruolo di fondamentale importanza nel facilitare la comunicazione e il dialogo tra le collettività,” dice il fondatore/direttore artistico di Catskill Jazz Factory Piers Playfair. “Sono davvero onorato di poter partecipare a questo progetto transatlantico di enorme portata culturale.”
Narrato dallo “spoken word artist” e poeta Orlando Watson, “The Spirit of Harlem” accompagna il pubblico in un viaggio musicale tra i più emblematici locali della scena jazz di Harlem, ricreandone l’atmosfera e riportandone in vita il glorioso passato musicale, facendo la spola sull'”A-Train” di Duke Ellington tra la Minton’s Playhouse, il Lafayette Theater, la Savoy Ballroom e molti altri. Lungo la strada, i protagonisti della serata incontreranno, reinterpretandone i grandi classici, alcuni tra gli artisti più influenti di quell’epoca come James P. Johnson, Cab Calloway, Dizzy Gillespie e Charlie Parker.
“The Spirit of Harlem” inizia il suo percorso ad Agosto nelle Catskills con una “artist residency” di una settimana a Tannersville, NY, città natale della Catskill Jazz Factory, con esibizioni alla Hudson Hall, al 23Arts Summer Music Festival, al The Falcon e al National Jazz Museum di Harlem. Dopo il soggiorno newyorkese, il gruppo di “The Spirit of Harlem” vola a Firenze dove, venerdì 30 Agosto, avrà luogo l’anteprima mondiale ufficiale dello spettacolo nella splendida cornice del New Generation Festival, arricchita dall’arrangiamento orchestrale originale appositamente composto  per l’occasione da Steven Feifke ed eseguito dalla New Generation Festival Orchestra sotto la direzione di Maximilian Fane.
Accanto al trombettista e bandleader Dominick Farinacci e allo “spoken word artist” Orlando Watson, “The Spirit of Harlem” porterà sul palco di Firenze artisti del calibro di Shenel Johns, cantante definita dal  Boston Globe come “destinata ad entrare nella storia”, la “prodigiosa” (New York Times) ballerina di tap dance Michela Marino Lerman ed il vibrafonista di “classe mondiale” (BBC) Christian Tamburr. Nella band anche alcuni tra i migliori e più brillanti strumentisti dell’attuale scena jazzistica newyorkese come il sassofonista Patrick Bartley Jr, il bassista Russell Hall, il pianista Mathis Picard ed il batterista Kyle Poole.
Dice Farinacci: “come bandleader, ciò che più mi affascina e mi appassiona è far conoscere la vera storia di Harlem, con tutte le sue complessità, le sue difficoltà, i suoi momenti di gloria e i suoi straordinari lampi di genio, rapportandola a quelle che oggi sono le numerose sfide che il nostro paese si trova ad affrontare. E, poter raccontare questa storia filtrandola attraverso la lente della cultura musicale odierna, grazie all’ausilio di alcuni tra i più grandi artisti del pianeta, mi aiuterà a mettere in luce quella che è la stretta connessione tra il jazz e la moderna musica popolare”.
Co-produttore: Catskill Jazz Factory | Consulente: Loren Schoenberg.
In scaletta: Harlem Stride Medley | Minnie the Moocher | I Remember Harlem | Strange Fruit | Trinkle Tinkle
Night in Tunisia | Dizzy Atmosphere | April in Paris | So In Love | Stardust | Round Midnight | Sing Sing Sing
LA CATSKILL JAZZ FACTORY
Nata nel cuore delle Catskills, nello stato di New York, la Catskill Jazz Factory è un “think-tank artistico regionale” e un “formidabile incubatore jazzistico” (HV Almanac Weekly), fondato nel 2012 per sostenere i più talentuosi giovani artisti jazz dei nostri giorni. Nel corso dell’anno, la Catskill Jazz Factory propone, in spazi diversi, workshop formativi, concerti, corsi di specializzazione nel suggestivo scenario dei monti Catskills, conferenze ed esibizioni di respiro internazionale dedicati al variegato pubblico della Hudson Valley, di New York e di altre parti degli Stati Uniti in collaborazione con istituti didattici, organizzazioni artistiche ed una vasta platea di imprese ed aziende no-profit.
Ad ospitare gli eventi sono gli spazi più disparati come locali e caffè di montagna, high school della zona o, come nel caso di una recente serie di concerti, la Uncharted Series tenutasi presso la Greenwich House, o il New York Botanical Garden e il Fisher Center for Performing Arts del Bard College. Tra i più recenti direttori di progetto spiccano i nomi di artisti di grande valore come Cecile McLorin Salvant, Dan Tepfer, Damien Sneed, Keyon Harrold e Brianna Thomas, per citarne solo alcuni.

VENERDI 30 AGOSTO – DAL BLUES AL BEBOP: LO SPIRITO DI HARLEM
Inizio ore 19:30 | Nessun intervallo

Nove dei migliori giovani Artisti Jazz del mondo a Firenze per celebrare l`eredità del contributo di Harlem alla musica popolare. Da non perdere, al termine dello spettacolo, il banchetto del ristorante Nugolo e le jam notturne.

DAL BLUES AL BEBOP: LO SPIRITO DI HARLEM anteprima mondiale
con la presenza di
sotto la direzione di Dominick Farinacci: Shenel Johns, Patrick Bartley, Jr., Christian Tamburr, Michela Marino Lerman, Mathis Picard, Kyle Poole, Russell Hall.
con
L’Orchestra Senzaspine suona un tributo sinfonico appositamente composto da Steven Feifke,
diretta dal Maestro Maximilian Fane

Coprodotto con The Catskill Jazz Factory

Programma Tarda Notte
Jam session per tutta la notte a cura di:  Catskill Jazz Factory soloists
Sam Jewison’s Band – sextet  nella Limonaia del Giardino riservata al ballo

Alla ricerca di sonorità che si perdono nel tempo e al recupero di ottoni, legni,
Concerto barocco a cura della Cappella Musicale Costantina per la II Giornata delle Catacombe nella rassegna dedicata
Concerto in spiaggia per il gruppo guidato dal cantante, regista e illustratore Dario Sansone. Prima
UN FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA, OPERA E TEATRO DAL VIVO E IN LIVE STREAMING CREATO DA TRE

I Foja al “Sunset fest” di Paestum

Concerto in spiaggia per il gruppo guidato dal cantante, regista e illustratore Dario Sansone. Prima della partenza del tour italiano, e successiva tournée in Canada; i Foja suoneranno dal vivo e in anteprima – come in una sorta di rodaggio – la nuova scaletta pensata per i due intensi mesi di live che il gruppo affronterà tra settembre ed ottobre 2019. La location scelta per l’occasione è un luogo magico, alle porte del Cilento, una casa per i Foja: il Dum Dum Republic; una spiaggia dove la musica è immancabile come il mare.

L’evento che si svolgerà durante l’ultimo week end di agosto si terrà al tramonto, infatti inizierà tassativamente alle ore 18:00, ma l’ingresso sarà possibile già dalle ore 15:00 per permettere al pubblico di farsi anche un tuffo prima di scatenarsi sotto palco.

I Foja stanno limando la scaletta con i brani che faranno da show per gli oltre venti concerti previsti tra settembre ed ottobre, tra i brani non mancheranno quelli ri-scritti e pensati per il mercato internazionale; tracce che gettano un nuovo ponte culturale che parte da Napoli e che, ad oggi, è arrivato in Francia con il featuring di Pauline Croze, in USA con il featuring dei Black Noyze, in Spagna con il featuring de La Pegatina e non ultimo in Canada con il featuring di Shaun Ferguson con il quale i Foja hanno ri-elaborato in lingua franco-napoletana il brano “Tutt ‘e Duje”, estratto dall’album ‘O treno che va”.
I Foja, quindi, ritornano a collaborare con l’artista canadese Shaun Ferguson con il quale si erano esibiti dal vivo in occasione di un secret concert il quattordici febbraio scorso, giorno di San Valentino. Infatti il raffinato singer-songwriter, e virtuoso del violoncello suonato come una chitarra-basso; durante il suo soggiorno napoletano ha registrato con i Foja il brano ri-intitolato per l’occasione “Ensemble (Tutt ‘e Duje)”.
Il brano, registrato nello storico studio Auditorium900 (Phonotype records) di Napoli, è accompagnato da un video live – con la regia di Tato Strino e Yulan Morra – disponibile sul canale Youtube e su tutti i digital store.

foto Mirko Sgalla Serata veramente eccezionale quella che si è svolta
Alla ricerca di sonorità che si perdono nel tempo e al recupero di ottoni, legni,
Concerto barocco a cura della Cappella Musicale Costantina per la II Giornata delle Catacombe nella rassegna dedicata
L`eredità di Harlem al Giardino Corsini di Firenze, nell'ambito del NEW GENERATION FESTIVAL La Catskill Jazz