Archivi tag: Roma

A spasso per il Mercato, alla Festa del Bio di Roma

Fino al 26 maggio al MAXXI di Roma. Oltre 60 produttori dei Mercati della Terra, dei Presìdi Slow Food e delle aziende biologiche del Lazio

Custodi di biodiversità, sostenitori dei metodi di produzione biologica, coltivatori rispettosi del suolo e delle risorse naturali: sono i produttori e le produttrici che da domani, sabato 25 maggio, animano il grande mercato di Anteprima Terra Madre e Festa del Bio, la tre giorni, organizzata da Slow Food Italia, Regione Lazio, Arsial e FederBio, vede 150 giovani attivisti di 30 associazioni della società civile confrontarsi su cibo, clima e bellezza futura.

Continua la lettura di A spasso per il Mercato, alla Festa del Bio di Roma

“Visse d’arte”, per ricordare Giacomo Puccini

Per ricordare Giacomo Puccini nel centenario della scomparsa, il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali ospiterà nei prossimi giorni un tris di eventi, tra arte e musica, correlati alla mostra di Corrado Veneziano “Visse d’Arte” attualmente in corso e in programma fino al 23 giugno p.v.

Si comincia sabato 18 maggio, in occasione della Notte Europea dei Musei, quando alle ore 20:45, l’artista racconterà la sua reinterpretazione pittorica di Puccini e delle sue opere liriche in mostra. Un omaggio personale molto sentito dal poliedrico artista – già autore di opere pittoriche iconiche nonché di pregevoli saggi su teatro e linguistica – che della drammaturgia pucciniana, attraverso la pittura, mira ad esaltare del compositore la forte tensione figurativa, in un dialogo con le note del pentagramma, evocando luoghi e personaggi dei suoi capolavori assoluti, tra cui Tosca, Turandot, Manon, Suor Angelica, La Fanciulla del West, Madama Butterfly. La mostra “Visse d’arte” è a cura di Francesca Barbi Marinetti, Cinzia Guido e Sonia Martone.

L’ingresso serale al Museo, al prezzo simbolico di 1 €, sarà consentito a partire dalle ore 19.00, con chiusura alle ore 22:30.

Domenica 19 maggio, alle ore 17:00, l’Auditorium del Museo ospiterà invece il concerto della cantante Alma Manera. La sua apprezzatissima voce, considerata versatile, spirituale e di un’eccezionale estensione, interpreterà alcuni dei brani più celebri di Puccini, quali “O mio babbino caro” (Gianni Schicchi), “Donde lieta uscì” (La Bohème), “Tu che di gel sei cinta” (Turandot), “Vissi d’arte” (Tosca), accompagnata al pianoforte dalla pianista albanese Kozeta Prifti. L’esecuzione canora sarà intercalata da un tessuto narrativo vocale dello stesso Corrado Veneziano, che spiegherà genesi, aneddoti e percorsi delle opere in programma.

Martedì 21 maggio, l’Auditorium del Museo ospiterà invece gli studenti del Liceo Musicale Farnesina che daranno vita, alle ore 17:00 ad un concerto ispirato alle principali melodie pucciniane.

L’ingresso ai concerti del 19 e 21 maggio è di € 6,00, comprensivo della visita al Museo.

La mostra “Visse d’arte” gode del riconoscimento del Comitato nazionale per le celebrazioni “Puccini100”, unica mostra pittorica dell’ampio programma dedicato a Giacomo Puccini, nonché degli auspici della Presidenza Commissione Cultura della Camera dei Deputati.

Orari:

dal martedi alla domenica ore 9:30-19:30

(ultimo ingresso ore 18:30)

Giorno di chiusura: lunedi

Ingresso:

€ 6 (intero)

€ 2 (dai 18 ai 25 anni) solo per studenti UE

Gratuito fino a 18 anni e ogni prima domenica del mese

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

Piazzale Santa Croce in Gerusalemme 9/a – Roma

Gina Lollobrigida, all’asta opere d’arte, cimeli e oggetti personali

Icona del cinema italiano. Grande diva amata dal pubblico. Ma anche artista dai molti talenti. E’ stata senza dubbio straordinaria la vita di Gina Lollobrigida, vissuta tra l’Italia e il mondo, incontrando alcuni dei più noti protagonisti del XX secolo. Per poi tornare a trascorrere gli ultimi anni nell’amata dimora sull’Appia Antica a Roma.

Proprio dagli ambienti della grande villa a cui l’attrice è stata fortemente legata – e che per lungo tempo ha custodito i suoi tesori personali – provengono i circa 400 lotti appartenuti a Gina Lollobrigida che la Casa d’aste Wannenes metterà in vendita nell’attesa asta di martedì 28 maggio (con esposizione dal 25 al 27 maggio) nella sua sede genovese di Villa Carrega Cataldi in Albaro.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti per gestire in asta la Collezione di Gina Lollobrigida. Una collezione unica come unica è stata la vita di questa straordinaria attrice. Da Fidel Castro a Marilyn Monroe, da Federico Fellini a Bill Clinton passando per Henry Kissinger, Humphrey Bogart e Salvador Dalì, sono davvero molti gli incontri che il catalogo dell’asta ripercorrerà attraverso fotografie, cimeli, attestati e riconoscimenti. A questi si aggiungeranno opere d’arte e arredi di un gusto raffinato e internazionale. Una ulteriore dimostrazione della grandezza di un’attrice che ha saputo essere globale quando il mondo non conosceva ancora il significato di questa parola”, afferma Guido Wannenes, Amministratore Delegato di Wannenes Casa d’aste.

Un catalogo speciale con pezzi ‘collectible’ davvero unici, dagli arredi di casa agli oggetti che testimoniano la storia dell’attrice e i suoi importanti legami personali: come l’orologio Seiko regalatole da Fidel Castro quando la diva gli fece visita a Cuba, modello da uomo in titanio personalizzato con la scritta “a Gina con ammirazione. Fidel Castro”. Oppure la stella sulla passeggiata delle star, la Walk of Fame di Hollywood, ricevuta il 1° febbraio 2018. Riconoscimento a cui si aggiunge un Golden Globe Award a Gina Lollobrigida, un David di Donatello e due Nastri d’Argento, anch’essi in asta, ricevuti negli anni dall’attrice simbolo del cinema italiano.

A testimoniarne la sua straordinaria vita e carriera sono anche il bozzetto di Boris Chaliapin (1904-1979) della copertina del Time dedicata a Gina Lollobrigida nel 1945, la Space Shuttle Discovery Commemorative Coin Cover del Kennedy Space Center del 1988 inviatale da Buzz Aldrin con dedica autografa scritta a penna e una coppia di spade del XX secolo utilizzate in una scena del film “La Donna Più Bella Del Mondo”, anch’esse da aggiudicare il 28 maggio.

L’amore per l’arte e la scultura è stato una costante nella vita della Lollobrigida fin da giovane quando, trasferitasi a Roma con la famiglia, si iscrisse all’Accademia di Belle Arti. Tante le frequentazioni e le amicizie con artisti, fra cui quella con Giacomo Manzù (Bergamo 1908 – Aprilia 1991), di cui è presente a catalogo una scultura in bronzo raffigurante proprio la Lollobrigida.

E ancora, la fotografia e il reportage sono stati uno dei suoi numerosi talenti: in asta sarà presente proprio la macchina fotografica che la Lollo utilizzava per scattare fotografie, fra cui anche tanti ritratti di personaggi famosi: una Hasselblad degli anni ’70-’80.

Dalla sua sfera più privata arrivano in vendita alcuni arredi della casa sull’Appia Antica come tre poltrone di manifattura bellunese (Andrea Brustolon) della prima metà del XVIII secolo scolpite in legno di bosso patinato e un prezioso stipo monetiere siciliano del XVII-XVIII secolo in legno ebanizzato, ornato da inserti in corallo su placche e profili in rame dorato.

Sono solo alcuni dei tanti oggetti personali, cimeli e opere d’arte, che compongono i circa 400 lotti appartenuti alla grande diva messi in vendita dalla Casa d’aste Wannenes, nell’ambito della procedura notarile di liquidazione dell’eredità beneficiata. L’esposizione si terrà dal 25 al 27 maggio a Genova, per poi dare vita all’attesa asta martedì 28 maggio 2024 alle ore 14.

La vista dei più fragili, più di 8.000 persone visitate

foto Pixnio

Nel suo primo anno di attività la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia (OSELF) ha raggiunto 11 città italiane grazie alle sue iniziative di salute visiva pubblica con oltre 400 professionisti della visione coinvolti, oltre 400 i volontari EssilorLuxottica a supporto, più di 8.000 persone fragili visitate e quasi 18.000 occhiali donati.

La Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia ha presentato oggi il Bilancio sociale 2023, un’occasione per fare il punto sulle numerose iniziative di assistenza ai più fragili portate avanti sinora – in collaborazione con una fitta rete di partner e associazioni attive sul territorio in diverse parti d’Italia – e lanciare nuove sfide in ambito filantropico e di salute visiva per il futuro. La presentazione è avvenuta presso l’Ergife Palace Hotel di Roma con interventi di Andrea Rendina, Segretario Generale della Fondazione, di Teresio Avitabile, Professore Ordinario di Malattie dell’apparato visivo e Direttore della Clinica Oculistica dell’Università di Catania e Presidente della Società italiana di Scienze Oftalmologiche SISO e di Lucio Buratto, Presidente Comitato Scientifico della Fondazione.

“Il Bilancio Sociale della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia rappresenta un segno tangibile di impegno e trasparenza e contribuisce a consolidare la missione della Fondazione di servire la comunità nel campo dell’inclusione sociale e della salute della vista” ha spiegato Andrea Rendina, Segretario Generale della OSELF Italia.

La Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia, infatti, dedica le proprie attività alle categorie di persone più bisognose, come senza tetto, rifugiati, persone in difficoltà economica e in stato di povertà, affinché l’accesso alle cure non sia esclusivo, così da concretizzare la mission del Gruppo EssilorLuxottica: aiutare le persone, ovunque nel mondo, a “vedere meglio e vivere meglio”.

RISULTATI

L’opera della Fondazione si è concretizzata nel 2023 con visite oculistiche e donazione di occhiali a persone fragili, attraverso le numerose iniziative sociosanitarie e filantropiche che ha portato avanti e che stanno proseguendo anche nel 2024, raggiungendo obiettivi particolarmente ambiziosi assieme a più di 40 associazioni e 420 professionisti della visione.

Fondamentali le “Giornate della Vista”, un percorso itinerante di cliniche che ha creato una solida rete di collaborazioni, coinvolgendo in maniera trasversale diverse realtà: associazioni benefiche locali, medici oculisti, ortottisti, ottici, amministrazioni locali e i volontari del Gruppo EssilorLuxottica.

Le Giornate della Vista, da gennaio a dicembre del 2023, hanno fatto tappa in ben 11 città italiane, da nord a sud: Roma, Napoli, Bari, Pescara, Genova, Torino, Parma, Catania, Milano, Belluno, Verona.

Nel 2024 l’iniziativa prosegue il suo itinerario a Catanzaro, Firenze, Trieste, Torino, Pescara, Cagliari, Palermo e di nuovo Milano, Belluno e Roma.

Le Giornate della vista sono patrocinate dalla Presidenza della Camera dei Deputati e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il progetto speciale “Ci vediamo a Corviale”, realizzato con IAPB Italia Onlus – Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, in collaborazione con Sapienza Università di Roma – Policlinico Umberto I, Università Tor Vergata – Policlinico Tor Vergata e IRCCS Fondazione G.B. Bietti, ha avviato in uno dei quartieri periferici di Roma un ampio e innovativo progetto che si pone l’ambizioso obiettivo di rendere libere da problemi visivi aree urbane particolarmente disagiate.

Complessivamente sono state visitate 1.451 persone. Sono stati donati 1.076 occhiali da vista a 1.009 persone. Sono state individuate 333 patologie oculari grazie all’attività di 20 oculisti ed ortottisti coinvolti.

Con le Giornate della Vista e il progetto Ci vediamo a Corviale sono stati garantiti oltre 150 giornate di attività su tutto il territorio nazionale. Ciò ha consentito di effettuare oltre 8.400 screening, individuare quasi 1.800 persone con patologie oculari e offrire a oltre 14.200 persone svantaggiate occhiali da vista cui, per ragioni diverse, avevano fino a quel momento dovuto rinunciare.

La Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia ha, inoltre, realizzato all’interno dell’hub ospedaliero del San Gallicano a Roma, gestito dalla Comunità di Sant’Egidio, il primo centro oculistico permanente dedicato a persone in stato di indigenza. Nei primi tre mesi di attività sono state visitate 135 persone e donati 93 paia di occhiali.

Tra le attività filantropiche del 2023, inoltre, va menzionato il programma col quale sono stati donati 9100 occhiali da vista e da sole ad associazioni che svolgono un’importante opera di assistenza a favore di persone bisognose, adulti e bambini, italiani o stranieri, anche all’interno degli istituti di pena.

Sempre nel 2023, in collaborazione con FISPIC Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi, la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia ha attuato il programma Judo Academy: una sinergia virtuosa rivolta alle persone vulnerabili, che si è tradotta nell’opportunità di praticare sport nonostante la cecità o gravi problemi visivi, offrendo, nello stesso tempo, un percorso di salute e benessere individuale e inclusione sociale. Il programma ha toccato 3 città italiane: Torino, Milano e Belluno, dove si sono svolti raduni sportivi per atleti professionisti mirati alla preparazione delle Paralimpiadi 2024 e Academy dimostrative aperte a tutte le persone ipovedenti e cieche che desideravano avvicinarsi al mondo del Judo. Grazie a questa iniziativa, anche in situazioni in cui è molto difficile migliorare le condizioni visive fortemente compromesse delle persone, la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia si impegna comunque nel contribuire a migliorarne l’integrazione sociale e quindi la vita stessa attraverso l’attività sportiva.
“Il capitolo italiano della OneSight EssilorLuxottica Foundation è quindi più che mai avviato a fare la sua parte per risolvere il problema dei difetti visivi curabili entro una generazione, entro il 2050” conclude il Segretario Generale della Fondazione Andrea Rendina.

Cinecittà World festeggia il suo 1°Carnevale

Per la prima volta nel Parco divertimenti del Cinema e della Tv di Roma esplode la festa più amata da adulti e bambini con maschere, parate, carri, concorsi di costumi, spettacoli e tanto divertimento. Dal 3 febbraio la via di ingresso al parco, in modalità “Carnival Street”, ospiterà ogni ora la Parata dei carri del cinema, con spettacolari Big Foot, Maxi Chopper, sfrontate Limousine, Auto della Polizia made in USA, Auto e Robot Transformer, Personaggi e Supereroi, nonché la Parata tradizionale dei Carri tipici di Carnevale, in collaborazione con il Carnevale di Fano.

Guest star e Madrina del Carnevale sarà Carmen Russo, protagonista tutti i giorni sui carri e sul palco con lo spettacolo Carmen Live, accompagnata da 8 ballerini, show che ripercorre le più belle canzoni Italiane, con un omaggio a Raffaella Carrà.

Per i più piccolini invece arrivano BAT PAT, il pipistrello parlante e il SIGNOR ACQUA, protagonista dei libri di Agostino Traini “Il Mondo del Signor Acqua” , editi in Italia da Mondadori Libri per Piemme. I due simpatici personaggi, su licenza di Atlantyca Entertainment, accoglieranno i bambini nella Carnival Street, per tutto il mese di Carnevale.

Le migliori maschere (categorie bambini ed adulti) verranno premiate ogni pomeriggio con abbonamenti del parco, e, a fine giornata, all’apposito segnale, si scatenerà la più grande battaglia di coriandoli in cui tutto, o quasi, è permesso…

Le attrazioni disponibili nel mese di Febbraio saranno: la novità 2024 “Hotel Transilvania”, divertente e semiserio percorso horror, ispirato all’omonimo film e alla leggenda del Conte Dracula, Guerra dei Mondi, esperienza di realtà virtuale sul set del noto film di fantascienza e Saltopazzo, per provare l’ebbrezza di un salto nel vuoto da 2 a 6 metri. Completano l’offerta la Sala Giochi della Street, il Trucca bimbi di Carnevale, ma soprattutto la possibilità per i bambini di girare e divertirsi in libertà.

Su Piazza Cabiria, il Food Village accoglierà gli ospiti tra dolci e golosità di tutti i tipi: zucchero filato, frappe, chiacchere e castagnole…mentre il Ristorante Charleston Club delizierà gli ospiti con i piatti tipici di Carnevale.

A Carnevale anche il prezzo di ingresso è speciale: 10 Euro, in più una sorpresa inclusa nel biglietto, la possibilità di tornare gratuitamente nel parco entro Marzo.

Il Villaggio sarà aperto tutti i weekend dal 3 al 25 Febbraio, dalle ore 11 alle 18, l’8 e il 13(Giovedì e Martedì grasso) dalle 15 alle 23, con feste e cena spettacolo presso il Charleston Club, il 14 con la serata romantica San Valentino da Oscar.

In caso di pioggia? Nessun problema: le attività principali si svolgeranno al coperto nel nuovissimo Palastudio di Cinecittà World.

Il parco aprirà con tutte le restanti attrazioni a partire dal 2 Marzo. Biglietti, programma di dettaglio e altre sorprese in arrivo sono disponibili sul sito www.cinecittaworld.it

Premio Wella a Giancarlo Lillini

Il 29 gennaio a Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei deputati, durante la cerimonia “Arti e professioni dell’eccellenza italiana – Premio Wella ai migliori saloni italiani” Giancarlo Lillini di Empathy Parrucchieri ha ricevuto il Premio contributo allo sviluppo economico con la seguente motivazione:

Pur non avendo mai esercitato la professione di parrucchiere è stato un vero antesignano e propagatore della cultura professionale nel settore degli acconciatori diventando un punto di riferimento di questo mercato.

Ha fatto crescere intere generazioni di parrucchieri, stimolandone lo spirito imprenditoriale e incentivando l’apertura di nuovi saloni.

Ha ideato il progetto “Personal Trainer”, un servizio tutt’oggi molto apprezzato dai parrucchieri.

È stato al fianco di Joelle e Jo Mascali negli anni ‘90 e ha fondato il gruppo Empathy nel 2018, contribuendo attivamente al loro sviluppo stilistica e imprenditoriale.

Ha dedicato tutta la sua vita al mondo degli hair stylist, alla sua crescita e al successo della Wella Family, convinto assertore che il talento vada nutrito e fatto crescere, sempre attraverso la formazione.