Montecosaro (MC), torna ‘Calici d’Arte’

Le cantine del territorio, l’aperitivo, le degustazioni con i sommelier e le cene del ristorante Due Cigni

Leggi tutto “Montecosaro (MC), torna ‘Calici d’Arte’”

A 70 anni dai tragici eventi di Superga lo spazio espositivo MayDay, in collaborazione con
Amicizia, amore per il territorio, per l’arte, per chi è in difficoltà. Sono questi i
Il 26 settembre apre a Macerata, in via Mattei 41, il primo ristorante Old Wild West
Torna la festa dei sapori antichi, unici e golosi: sabato 7 e domenica 8 settembre,
Mercoledì 24 luglio si alza il sipario sul Mind Festival, il più grande evento musicale marchigiano ad ingresso totalmente

Montecassiano (MC), una brillante storia di donne

“Marche in Atti” al Teatro Ferri di Montecassiano. È la volta di “Tre civette sul comò”.

Commedia brillante tra gli spettacoli della Fita Marche in gara a Montecassiano.

Domenica 3 novembre al Teatro Ferri di Montecassiano continua la quarta edizione di “Marche in Atti”, la kermesse regionale dedicata al teatro amatoriale, il cui spettacolo vincitore parteciperà al Gran Premio Nazionale della Fita (la Federazione Italiana Teatro Amatori).

In scena, alle ore 17;15, lo spettacolo “Tre civette sul comò” della compagnia Teatro Accademia di Pesaro, per la regia di Massimo Buonanno. Una commedia brillante in due atti che parla al cuore del grande pubblico. Il cambiamento che irrompe nella vita di tre donne non più giovanissime. Troveranno difficoltà o coglieranno l’opportunità per migliorare la propria vita?

I prossimi spettacoli

Domenica 10 novembre, sempre alle 17:15, sarà poi la volta di “Moby Dick – L’incubo di Achab” del C.T.R. Calabresi Te.Ma Riuniti, per arrivare a sabato 16 novembre quando alle 21:15 l’Associazione “Mnemosine Gruppo Keteatrotifo” presenterà “Non tutti i ladri vengono per nuocere”. Domenica 17 novembre alle 17:15, infine, lo spettacolo finale di Marche in Atti e la premiazione della compagnia che avrà accesso all’evento nazionale, in rappresentanza del teatro marchigiano. Il costo dei biglietti è di sette euro. Sulla pagina facebook di Fita Marche le informazioni generali e le descrizioni dei singoli spettacoli in calendario. 

Amicizia, amore per il territorio, per l’arte, per chi è in difficoltà. Sono questi i
Il 26 settembre apre a Macerata, in via Mattei 41, il primo ristorante Old Wild West
Il ritmo del respiro, passo dopo passo, nota dopo nota. Dopo il successo delle edizioni precedenti, “Il
Il Festival di Radicondoli, l'Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, Radicondoli Arte, il Comune di Radicondoli in collaborazione con Dominio

Macerata Vice Campione d’Italia al torneo Nazionale di calcio degli Ingegneri

Sembrava impossibile fare meglio del 3° posto dello scorso anno a Siracusa e invece è mancato solo un pizzico di fortuna alla squadra dell’Ordine degli Ingegneri di Macerata per conquistare lo scudetto al XXVIII Campionato Nazionale di Calcio Ordini Ingegneri d’Italia svoltosi a giugno e settembre a Sassari, ottenendo comunque un prestigiosissimo 2° posto.
La squadra maceratese, guidata dai mister Alessandro Mecozzi e Enzo Leonardi, aveva conquistato a giugno l’accesso agli ottavi di finale imponendosi sulle compagini di Latina e Sassari.
Nella fase di settembre gli ingegneri maceratesi hanno prima superato di misura (1 a 0) l’Ordine di Lecce e poi, nei quarti, la fortissima compagine di Napoli, ai rigori dopo che la gara si era chiusa sul risultato di 1 a 1 (in entrambe le gare i goal portano la firma di capitan Micucci). In semifinale poi, gli ingegneri/atleti nostrani hanno superato con un secco 3 a 0 i colleghi di Salerno (reti di Roccetti, Pesaola e Menchi).
Nella finale giocata domenica scorsa contro l’Ordine di Roma allo stadio di Ossi (Sassari) ha prevalso purtroppo la compagine capitolina per 4 a 1 nei tempi supplementari (goal maceratese di Vita), dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sullo 0 a 0 e con i maceratesi che avevano sciupato diverse occasioni per passare in vantaggio. Il risultato è sicuramente bugiardo, visti i valori in campo, ed è stato la conseguenza del tracollo fisico ed emotivo nei minuti finali dopo che all’inizio del secondo tempo supplementare i maceratesi avevano mancato un grossa occasione per portarsi sull’1 a 1.
Il brillante risultato raggiunto permette alla squadra dell’Ordine di Macerata di partecipare alla “Champions League delle Professioni” che dal 22 al 24 novembre si svolgerà a Pescara, dove si affronteranno le squadre che nel 2019 hanno vinto i campionati nazionali dei diversi Ordini Professionali. L’accesso alla manifestazione è conseguenza del fatto che l’Ordine degli Ingegneri di Roma, che ha preceduto i maceratesi nel campionato nazionale, è ammessa a partecipare di diritto come campione in carica per avere vinto la Champions 2018.
Soddisfazione per lo storico risultato raggiunto è stata espressa dal Consiglio dell’Ordine di Macerata a cominciare dal Presidente Maurizio Paulini.

 

In occasione del match tra Lube Volley e Modena Volley in programma alle 18.00 di
“Dal 4 al 6 ottobre ‘UNICEF Generation’, in Piazza del Popolo a Roma, un grande
Un gradito ritorno del tre volte Campione del Mondo di Ultra Maratone al Cagliari Urban Trail del 7
La provincia di Monza e Brianza si prepara a ospitare un ricco palinsesto di eventi da settembre fino
Sabato 7 settembre 2019 torna nel centro storico di Cagliari la settima edizione della manifestazione Cagliari

Artisti in festa, una serata di beneficenza a Morrovalle

Amicizia, amore per il territorio, per l’arte, per chi è in difficoltà. Sono questi i motivi che hanno spinto Luca Ciarpella ad organizzare giovedì 12 settembre alle ore 20 presso l’Hotel San Crispino a Trodica di Morrovalle“Artisti in festa”, una serata di beneficienza a base di musica, spettacolo e buon cibo.

Il ricavato della serata, che vedrà esibirsi numerosi artisti del territorio, sarà devoluto in parte infatti all’Associazione di Volontariato Amici del Talento onlus che lavora con dedizione e professionalità a sostegno dei disabili e delle loro famiglie.

La cena-spettacolo vedrà, oltre al pubblico partecipante, una platea ricca di artisti del territorio che hanno voluto rispondere all’appello della serata presenziando all’iniziativa, mentre sul palco si passeranno il testimone tanti artisti noti del territorio che hanno invece scelto di portare il proprio contributo artistico.

Dai Talk Radio a Laura Marcolini con la sua Signora Palmina, dall’eclettico Bip Gismondi al duo esilarante del Doppiatore Marchigiano, per poi passare alla comicità di Lando e Dino, alla carica degli E.Z. Riders, all’energia della Orkestroska National, all’ironia dei Two Twins, al rock’n’roll dei Billy Max Rebels, al ventriloquo Milco Messi, alla super band di Jenny Rose and the Hot Dogs, alla cantautrice Aurora Kuda, alla tribute band di Gianna Nannini, Notti Magiche, sino al mix di funky, r’n’b, rock e beat della Believers Band capitanata proprio da Luca Ciarpella.

Una serata di grande divertimento ed energia, un termometro dello stato di salute dell’arte dello spettacolo del nostro territorio e, insieme, uno strumento di sostegno e vicinanza per chi ogni giorno lavora per stare accanto ai più deboli.

A sostenere l’iniziativa anche numerose aziende del territorio, quali Oliviero AnselmoMiami SrlEddy Ricami Project srlHotel San Crispino, segno questo ancora più influente, di come arte e impresa possano collaborare con lungimiranza per una nobile causa.

A 70 anni dai tragici eventi di Superga lo spazio espositivo MayDay, in collaborazione con
Il 26 settembre apre a Macerata, in via Mattei 41, il primo ristorante Old Wild West
Torna la festa dei sapori antichi, unici e golosi: sabato 7 e domenica 8 settembre,
Aperte ieri le audizioni online della terza edizione di DoubleTap, l’evento più atteso dai giovanissimi

Old Wild West sbarca a Macerata e cerca collaboratori

Il 26 settembre apre a Macerata, in via Mattei 41, il primo ristorante Old Wild West di tutta la provincia marchigiana
La catena di burger&steak house più amata d’Italia è ancora alla ricerca di venti collaboratori: un direttore per il nuovo ristorante e 19 figure tra addetti al servizio in sala, cuochi e operatori di cucina.
 
I collaboratori verranno istruiti da Academy, l’istituto di formazione fondato to da Cigierre SpAgruppo leader della ristorazione che, in Italia, controlla oltre 350 ristoranti ed è proprietario, oltre che del noto format di saloon, anche dei marchi America Graffiti, Wiener Haus, Pizzikotto, Shi’s e Temakinho. 
Dal 10 novembre 2019 all’8 marzo 2020 si tiene presso la settecentesca Mole Vanvitelliana di Ancona, la
A 70 anni dai tragici eventi di Superga lo spazio espositivo MayDay, in collaborazione con
Amicizia, amore per il territorio, per l’arte, per chi è in difficoltà. Sono questi i
Torna la festa dei sapori antichi, unici e golosi: sabato 7 e domenica 8 settembre,

La marcia solidale fa tappa a Ussita

Il ritmo del respiro, passo dopo passo, nota dopo nota. Dopo il successo delle edizioni precedenti, “Il Jazz italiano per le terre del sisma” torna con un’edizione rinnovata in prima linea nelle terre del cratere delle quattro regioni coinvolte – Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – confermando l’impegno e l’organizzazione della Federazione Nazionale “Il Jazz Italiano” – con il coordinamento operativo della Associazione I-Jazz – insieme a Mibac, il Main Sponsor SIAE-Società Italiana degli Autori ed Editori, NuovoIMAIE e ai molti partner tecnici coinvolti. Un’edizione, questa del 2019, che conferma la grande maratona musicale all’Aquila (con inizio la sera del 31 agosto e concerti in molteplici location della città domenica 1° settembre) preceduta da una settimana di concerti e trekking nel cuore delle Terre del Sisma tra le regioni citate organizzata da I-Jazz attraverso i propri soci Musicamdo, Young Jazz e Fara Music in collaborazione con Associazione Movimento Tellurico, Trekking, ecologia e Solidarietà.

Dal 24 al 31 agosto, infatti, il progetto, cui capofila è Musicamdo, prende la forma di un percorso di musica e trekking, un viaggio a piedi alla scoperta dell’entroterra di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, per esprimere solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma, sostenere la micro-economia locale e mantenere alta l’attenzione attraverso un cammino a passo lento, uniti dalla passione e dall’amore per il linguaggio universale della musica.

Lasciata Fiastra, la marcia solidale partita sabato da Camerino, si dirige verso Ussita. Un percorso che si snoda per 20 chilometri e mezzo su un dislivello che tocca punte di 1000 metri e che si prospetta come uno tra i più belli del cammino. Il percorso procede lungo crinali panoramici circondati da verdi pascoli montani. Si discende poi verso Fonte Troncaccia. Si risale verso la cresta che separa la Valle d’Alfi da Camponomo per poi ridiscendere verso l’altopiano di Macereto in cui si trova l’omonimo Santuario. Da qui si percorre un breve tratto di strada asfaltata per ridiscendere verso la valle di Ussita, dominata dallo splendido massiccio dolomitico del Monte Bove. E sarà proprio ad Ussita, presso il parco giochi di via Acquatina, che si aprirà alle ore 18.30 il concerto di Ambrogio Sparagna, uno dei più importanti musicisti della musica popolare europea con all’attivo numerosi progetti realizzati in collaborazione con importanti e prestigiose istituzioni, concertistiche e non, nazionali ed internazionali e con artisti italiani e solisti da tutto il mondo. Dal 2004 al 2006 è Maestro concertatore del Festival La Notte della Taranta. Dal 2007 è fondatore e direttore dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, un grande gruppo strumentale stabile che raccoglie tanti interpreti provenienti da tutte le regioni della Penisola, allo scopo di promuovere e valorizzare il repertorio della musica popolare italiana.

Un programma innovativo di musica, trekking e solidarietà diffuso nelle terre mutate dal sisma, per scoprire luoghi di alto interesse paesaggistico e naturalistico e conoscere le specificità enogastronomiche locali, con concerti diffusi e percorsi escursionistici che permetteranno a turisti e appassionati, di viaggiare a piedi nelle Terre Mutate, insieme a una carovana itinerante.

Un’idea progettuale portata avanti da I-Jazz insieme a Musicamdo (capofila), Young Jazz e Fara Music è realizzata in collaborazione con le amministrazioni locali, le società di guide e organizzazioni culturali/artistiche, associazioni volontarie che con le loro idee stanno già operando in questo territorio (Movimento Tellurico, TAM, RisorgiMarche, Legambiente, Terre di Mezzo Editore e tutti gli operatori nel settore turismo sostenibile quali Active Tourism e molti altri).

Amicizia, amore per il territorio, per l’arte, per chi è in difficoltà. Sono questi i
Il 26 settembre apre a Macerata, in via Mattei 41, il primo ristorante Old Wild West
Torna la festa dei sapori antichi, unici e golosi: sabato 7 e domenica 8 settembre,
IL JAZZ ITALIANO PER LE TERRE DEL SISMA, LA MUSICA SI METTE IN CAMMINO CON
Il Fondo Protezione di Generali Italia ha scelto di sostenere il progetto della Fondazione Andrea