Il Ministero del Turismo israeliano è pronto ad accogliere i circa 120.000 fedeli che si prevede arriveranno in Israele per il periodo natalizio. Dalle 14:00 della vigilia di Natale (24 dicembre) alle 02:00 del giorno di Natale, il Ministero del Turismo metterà a disposizione una navetta gratuita di andata e ritorno per aiutare i pellegrini che viaggiano tra Gerusalemme e Betlemme. Gli autobus partiranno dalla fermata vicino al parcheggio Carta di Gerusalemme (di fronte alla Porta di Giaffa e vicino al Mamilla Boulevard) e proseguiranno attraverso il Rachel’s Crossing fino alla Chiesa della Natività di Betlemme – e poi di nuovo indietro. Il programma potrebbe subire variazioni in base alla richiesta e al traffico.

Dal 15 al 25 dicembre, nel quartiere cristiano della Città Vecchia di Gerusalemme, nella zona della Porta Nuova, si terrà un festoso mercatino di Natale. L’area sarà illuminata e decorata per la stagione, con bancarelle di cibo e regali, concerti, tour, spettacoli dal vivo e altro ancora. Nel quartiere cristiano si terranno tre concerti: presso la Chiesa del Patriarcato Latino, la Chiesa di San Salvador alla Porta Nuova e la sala concerti della Custodia Terra Santa. I concerti si terranno il 15/12; 22/12; 25/12, con registrazione e pagamento anticipato sul sito web di iTraveljerusalem.

Un’esposizione di palle di neve giganti sarà allestita nei vicoli del Quartiere Cristiano che conducono alla Casa di Babbo Natale: risalente a 700 anni fa, la casa appartiene all’unico Babbo Natale ufficiale e accreditato della Terra Santa, Issa Kassissieh, e rappresenta una vera e propria istituzione di Gerusalemme, unica nel suo genere e visitata da migliaia di turisti e locali. Conosciuto affettuosamente come “il Babbo Natale di Gerusalemme”, Kassissieh (giocatore professionista di pallacanestro) apre le porte della sua casa gratuitamente tutti i giorni tranne la domenica dalle 17.00 alle 20.00. La casa, decorata a festa, comprende un bazar natalizio, con bevande e giocattoli.

Di IN DIES