E’ arrivata la magia del Natale con l’apertura ufficiale delle iniziative de Il Natale che non ti aspetti a cura delle Pro Loco di Pesaro e Urbino, con il sostegno della Regione Marche e della provincia di Pesaro e Urbino. A tagliare il nastro inaugurale, al Pincio di Fano, il presidente dell’Unpli Pu Damiano Bartocetti con Giacomo Grandicelli della Pro Loco di Fano, dei tanti volontari delle Pro Loco del Territorio, di Marco Silla, presidente di Unpli Marche, alla presenza del deputato Antonio Baldelli, dell’assessore regionale Stefano Aguzzi, del vice prefetto Antonio Angeloni, il vice presidente del Consiglio regionale Andrea Biancani, il sindaco di Fano, Massimo Seri, l’assessore Etienn Lucarelli e numerose autorità civili e militari.

“Siamo qui oggi in un luogo meraviglioso a celebrare venti anni de Il Natale che non ti aspetti – ha esordito il presidente dell’Unpli provinciale Damiano Bartocetti – Un compleanno storico per una grande edizione che ha ottenuto un riconoscimento prestigioso dal Ministro del Turismo, On. Daniela Santanchè, che ha sottolineato come questo evento rappresenti un esempio virtuoso italiano. Abbiamo già numeri da capogiro come i 210 pullman prenotati da tutta Italia. Sono numeri importanti per il turismo e per l’economia del territorio. Vorrei ringraziare tutti i volontari che ci seguono da sempre e le loro famiglie. Ci tengo a ringraziare il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, tutta la sua giunta, il consiglio regionale e in particolar modo l’on. Antonio Baldelli che ci sostiene tantissimo e ci ha permesso di presentare l’evento alla Camera dei Deputati con l’intervento del Ministro. Per noi volontari è un grande motivo di soddisfazione e di orgoglio. Per noi delle Pro Loco l’orgoglio significa senso di appartenenza. L’appartenenza è un sentimento, è il senso di inclusione e la percezione del valore che assumono i nostri volontari per i territori. Il nostro grande orgoglio è quello di promuovere i nostri borghi, luoghi unici di eccellenza, di accogliere coloro che arrivano a farci visita, per conoscere le nostre realtà, uniche e meravigliose, e condurli in un viaggio che può trasformarsi in un’esprienza unica e straordinaria. Infine, il progetto del Natale, con oltre 260 mila presenze, ha stretto un accodo con Bolzano che stiamo raffrozando e che ha ricevuto il plauso dal Ministro”.

“Voglio ringraziare il Ministro del Turismo, On. Daniela Santanchè per aver dato tanto lustro a livello nazionale a questo evento, che ha avuto una eco molto importante sulla stampa nazionale – ha dichiarato il deputato Antonio Baldelli. Sono contento di avere potuto dare questo contributo alla manifestazione, organizzata da tanti volontari, che ringrazio perché illuminano e colorano i nostri borghi, a volte anche meno frequentati e meno conosciuti e che quindi offrono l’opportunità di farli conoscere a tanti turisti e visitatori”.

“Il Natale che non ti aspetti ha molti meriti – ha sottolineato l’assessore regionale Stefano Aguzzi – quello di valorizzare storia e cutura dei borghi a cura della rete delle Pro Loco che portano avanti insieme e in modo intelligente le tante iniziative nel territorio. E’ un evento inoltre che anima questi borghi in un periodo di bassa stagione. La Regione Marche anche quest’anno è attenta e sosterrà l’iniziativa”.

Sono intervenuti il Sindaco di Fano, Massimo Seri che ha evidenziato il valore aggiunto de Il Natale che non ti aspetti e quanto le Pro Loco siano la testimonianza del valore del volontariato e l’assessore Etienn Lucarelli che ha ringraziato per la scelta di inaugurare a Fano.

Di IN DIES