Nel 2020, viaggi smart & eco-friendly

Condividi

Da un sondaggio, condotto dall’azienda leader bookingkit sulle tendenze 2020 nel settore delle travelling experience in Italia, emerge che:

  • Per 4 italiani su 10 ciò che si fa in viaggio risulta essere più importante persino della destinazione di arrivo
  • Tra le experience preferite emergono le attività culturali (65%), le esperienze nella natura (47%)attività enogastronomiche (33%) e, infine, le experience sportive e adrenaliniche (18%).
  • Il tema della sostenibilità è sempre più importante nella scelta delle experience di viaggio (oltre il 50% degli intervistati ha risposto di voler prendere in seria considerazione l’aspetto sostenibilità quando arriverà il momento di scegliere la vacanza); Mentre quattro italiani su dieci affermano che per il 2020 punteranno su una proposta eco-friendly (81%), anche se ciò alla fine volesse dire spendere un po’ di più.
    A questa intenzione si accompagna anche il proposito di adottare pratiche intelligenti e responsabili verso l’ambiente. In molti sceglieranno di continuare ad utilizzare una borraccia al posto delle bottiglie di plastica anche in vacanza (63%) e scaricheranno biglietti e documenti di viaggio direttamente sul proprio smartphone (il 60%) con, di conseguenza, un importante risparmio di carta utilizzata. C’è chi, prima di partire, s’informerà online su come viene effettuata la raccolta differenziata nel luogo scelto come meta delle proprie vacanze (53%). E poi c’è chi si dedicherà alla ricerca di cibi e prodotti a KM 0 realizzati seguendo pratiche rispettose dell’ambiente (42%).
  • Sempre più in mobilità: i canali di prenotazione preferiti sono quelli digitali (+70%)52% degli intervistati prenota experienze di viaggio con il computer, il 30% utilizza smartphone e tablet.