Macerata, l’Istituto Agrario entra nel progetto nazionale Horta 4 School

L’agricoltura 4.0 tra i banchi di scuola

Macerata – L’Istituto Agrario “Garibaldi” di Macerata partecipa al progetto Horta 4 School, l’agricoltura 4.0 tra i banchi di scuola che vede coinvolti la Società Horta s.r.l. spin off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, e 16 scuole di tutto il territorio italiano, che partecipanoalla sperimentazione.

Si tratta di un programma didattico sperimentale finalizzato ad introdurre l’agricoltura 4.0 negli istituti agrari italiani, presentato nei giorni scorsi, proprio a Piacenza.

Il progetto mira a diffondere e applicare la digitalizzazione e l’innovazione tecnologica all’interno degli istituti agrari, con particolare attenzione alla gestione sostenibile dei vigneti, attraverso l’utilizzo di strumenti di smart agricolture quali i sistemi di supporto alle decisioni e i modelli previsionali. Horta 4 School rappresenta sicuramente un’occasione unica di aggiornamento professionale per i docenti e la possibilità di avere sempre più sbocchi occupazionali per gli studenti, in grado di raccogliere le sfide poste da un nuovo modo di produrre, nel rispetto dei principi della sostenibilità, nella sua accezione più ampia.

Gli step fondamentali saranno formazione dei docenti, formazione degli studenti e attività in vigneto, nonché l’idea degli Horta4School Awards, riconoscimenti per i ragazzi che nel partecipare al progetto si distingueranno per una particolare originalità e creatività.

L’I.I.S. “Garibaldi” di Macerata, diretto dalla prof. ssa Antonella Angerilli, partirà a breve con la formazione e, a maggio, è prevista la sperimentazione in campo. Al progetto, realizzato da Re.N.Is.A. (Rete Nazionale degli Istituti Agrari), collaborano anche numerose aziende vitivinicole italiane.

Intanto oggi 26 gennaio, ultima giornata di Scuola Aperta dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30, sarà possibile vedere la scuola e approfondire le informazioni che riguardano gli indirizzi formativi: Tecnico Settore Tecnologico – indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria”; Professionale Settore Servizi – indirizzo “Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale e quello di nuova attivazione “Gestione delle acque e risanamento ambientale”.