Fedele alla sua tradizione, come da diversi anni, il potente motore di ricerca di voli e hotel www.jetcost.it ha stilato una lista dei luoghi che hanno qualcosa da festeggiare nell’anno appena iniziato: anniversari, celebrazioni culturali o sportive, eventi, inaugurazioni, nuovi musei e attrazioni che cadono nel 2024. Sono tanti i motivi per fare un viaggio, breve o lungo che sia, e scoprire tutto ciò che il mondo ha da offrire.

1. Tartu (Estonia) – Capitale Europea della Cultura 2024
È l’evento principale del Paese e il più grande progetto di cooperazione regionale tra Tartu e l’Estonia meridionale. Nella città, a circa 180 Km dalla capitale Tallinn, considerata il cuore culturale e intellettuale del Paese, verranno proposti più di 1.000 eventi, adatti a tutte le età. Il programma, della durata di un anno, presenta la storia delle Arti della Sopravvivenza: le conoscenze, le abilità e i valori che aiuteranno a insegnare come condurre una buona vita nel futuro. Uno dei momenti salienti sarà Kissing Tartu, in omaggio alla fontana Kissing Students della città, che celebra la gioia del bacio, con una dimostrazione di baci che si svolgerà nella piazza del Municipio.

European Capital of Culture Tartu 2024

2. Bad Ischl (Austria) – Capitale Europea della Cultura 2024
Bad Ischl e la regione del Salzkammergut, nell’Alta Austria, presentano la loro diversità culturale nel 2024 con il motto “La cultura è il nuovo sale”. Oltre alle attrazioni di Bad Ischl, come la Kaiservilla, residenza estiva dell’Imperatore Francesco I e della celebre Sissi, con i suoi edifici e i parchi in stile imperiale, per la prima volta nella storia fanno parte della candidatura ben 23 comuni. Non solo passato e presente, il programma della Capitale europea della cultura 2024 esplora anche le prospettive future della regione e il suo rapporto con l’Europa e il mondo, collegato e rafforzato dall’arte e dalla cultura. Non è strano che questi luoghi abbiano ispirato parte dell’opera del geniale Gustav Klimt – molti dei suoi paesaggi floreali sono stati dipinti qui – e hanno anche attirato grandi compositori come Brahms o Schubert. Inoltre, nel 2024, l’Alta Austria festeggia il compleanno del suo compositore più influente, Anton Bruckner. Le celebrazioni avranno luogo in numerose città, paesini e villaggi della regione.

Startseite

3. Bodø (Norvegia) – Capitale Europea della Cultura 2024
Bodø è la prima Capitale europea della Cultura a Nord del Circolo Polare Artico. L’anno, che sarà inaugurato il 3 febbraio, sarà caratterizzato da 1.000 eventi culturali. Sarà il più grande evento in Norvegia in oltre un decennio, con la possibilità di partecipare a una varietà di eventi che vanno dalla musica alla danza, dal teatro all’arte, dalla gastronomia alla letteratura, dallo sport alle attività all’aperto, con la voglia di trasmettere la storia del popolo Sami e della regione e farla conoscere al mondo.
https://www.bodo2024.no/

Velkommen til Bodø & Salten

4. Oviedo (Spagna) – Capitale Spagnola della Gastronomia 2024
La fabada, il sidro, il cachopo, i suoi incomparabili formaggi e i superbi frutti di mare hanno sicuramente esercitato un peso importante nella sua scelta a Capitale spagnola della gastronomia; un riconoscimento assegnato dalla Federazione spagnola dei giornalisti e degli scrittori di turismo, in collaborazione con Hostelería de España. Con lo slogan “Oviedo, una cucina che conquista”, la città vuole davvero conquistare il palato degli spagnoli. Il sindaco, Alfredo Canteli, afferma: “Oviedo sarà una grande capitale gastronomica. Ci siamo preparati per questo, il settore lo vuole e lo sostiene a fondo”, sottolineando che con l’arrivo del treno ad alta velocità AVE nel principato, sarà ancora più facile visitarla. Tra le numerose attività che si svolgeranno quest’anno, spicca l’Assemblea Internazionale Euro-Toques, che si terrà il 21 e 22 aprile e riunirà 200 dei migliori chef nella capitale delle Asturie.

INICIO

5. Parchi di Sintra (Portogallo) – “Miglior Destinazione Culturale”
Nominati per la prima volta ai World Luxury Travel Awards, i Parchi di Sintra, in Portogallo, hanno vinto il premio come “Migliore destinazione culturale” del mondo. Questa onorificenza, che contribuisce a consolidare Sintra come meta culturale di riferimento internazionale, riconosce l’alta qualità del lavoro svolto per preservare e valorizzare il suo paesaggio culturale, classificato come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995. Nell’ultimo decennio, i parchi e i monumenti gestiti da Sintra Parks hanno ricevuto circa 25 milioni di visitatori.
https://www.parquesdesintra.pt/en/

6. Il Cairo (Egitto) – Inaugurazione del Gran Museo Egizio
Il Grande Museo Egizio alla periferia del Cairo, sull’altopiano di Giza, dovrebbe aprire definitivamente nel 2024, dopo oltre un decennio di lavori. Se il progetto andrà in porto, sarà il più grande museo archeologico del mondo e ospiterà più di 100.000 reperti, tra cui 4.549 provenienti dalla tomba del famoso re Tutankhamon. Si prevede che riceverà circa 15.000 visitatori al giorno, tre volte il numero di persone che visitano quotidianamente il museo attuale. Ciò equivarrebbe a un aumento di più di 5 milioni di visitatori all’anno.
https://visit-gem.com/en/home

7. Malmö (Svezia) – Sede dell’Eurovision Song
Malmö, la terza città più grande della Svezia e capitale del Sud, ospiterà la finale dell’Eurovision Song Contest l’11 maggio; le semifinali si svolgeranno il 7 e il 9 maggio. La scelta della città è avvenuta dopo un’accurata gara d’appalto in cui sono state esaminate le strutture e la capacità della sede di ospitare le delegazioni di tutti i paesi, giornalisti provenienti da tutto il mondo e migliaia di fan. Chi visita Malmö per l’evento musicale o in qualsiasi altro momento, può passeggiare lungo Stortorget, il centro nevralgico della città, dominato dall’edificio rinascimentale del municipio.
https://eurovision.tv/event/malmo-2024

8. Valencia (Spagna) – Capitale Verde d’Europa 2024
Valencia ha molti meriti che l’hanno resa città leader nelle politiche green per l’ambiente. Il suo impegno pionieristico per diventare una città climaticamente neutrale e intelligente entro il 2030, il suo modello di sviluppo urbano sostenibile, i suoi sforzi per migliorare la qualità della vita, le hanno fatto guadagnare questa designazione. I suoi due parchi naturali (l’Albufera e il Turia), il ruolo del suo fertile frutteto come “dispensa del mondo”, la vetrina dei suoi mercati e una mobilità quasi a impatto zero, con oltre 200 chilometri di piste ciclabili e quasi un centinaio di aree pedonali, rappresentano il suo grande impegno per la sostenibilità. Valencia può inoltre vantare quasi cinque milioni di metri quadrati di spazi verdi.
https://www.visitvalencia.com/capital-verde-europea-2024

9. Pesaro (Italia) – Capitale Italiana della Cultura 2024
Grandi ospiti internazionali, prime mondiali e nazionali, centinaia di eventi nei 50 comuni della provincia; musica, arte, tecnologia e sostenibilità, nel segno della Pace. Tutto questo, nell’anno straordinario in cui Pesaro è stata designata Capitale Italiana della Cultura con il ricco programma Pesaro 2024, presentato come “La Natura della Cultura”. Si tratta di un’occasione storica per la città, per mettere in risalto l’unicità culturale, ambientale, imprenditoriale, gastronomica ed enologica di questa splendida provincia. Tra i tanti eventi preparati, un’attenzione particolare sarà dedicata a Rossini, il genio di Pesaro; da segnalare, tra gli altri, gli appuntamenti “Buon compleanno Rossini” e la 45esima edizione del Rossini Opera Festival, dal 7 al 23 agosto 2024. E oltre mille eventi di qualità, per un’esperienza unica che metterà in luce le eccellenze e le bellezze dell’intero territorio.

Home

10. Parigi (Francia) – Celebrazioni dei Giochi Olimpici e Paralimpici
Numeri da record per la prossima edizione delle Olimpiadi che si terranno nella capitale francese dal 26 luglio all’11 agosto. Parigi accoglierà un totale di 206 delegazioni sportive per i Giochi Olimpici e 182 per i Giochi Paralimpici. Saranno presenti 15.000 atleti, che gareggeranno in 32 sport. La sfida è organizzare 869 eventi in 15 giorni di gare olimpiche e 11 giorni di gare paralimpiche. I Giochi sono diventati uno spettacolo globale, seguito da 3 miliardi di telespettatori, con la cerimonia di apertura come momento clou. Ma in questa occasione lo sport uscirà anche dagli stadi e alcuni grandi monumenti ospiteranno eventi spettacolari, come gli Champs Elysées, che si trasformeranno in una gigantesca pista di atletica, o la Senna che diventerà una piscina.

Homepage Porteurs Flamme


https://www.france.fr/es

11. Germania – Eurocoppa 2024
La Germania accoglierà migliaia di tifosi di calcio nell’estate del 2024 per il Campionato europeo UEFA dal 14 giugno al 14 luglio 2024. Le partite si disputeranno nelle dieci città ospitanti: Berlino, Colonia, Monaco, Francoforte, Amburgo, Dortmund, Lipsia, Gelsenkirchen, Stoccarda e Düsseldorf.
https://es.uefa.com/euro2024/
https://www.germany.travel/es/

12. Parma e Busseto (Italia) – Festival Verdi
Nel 2024, il 24esimo Festival Verdi si svolge come ogni anno a Parma e Busseto. Immerse nella campagna della Bassa Parmense, un lembo di pianura in provincia di Parma, le terre verdiane ospitano questo festival, omaggio all’illustre musicista ottocentesco che qui nacque nel 1813. Le rappresentazioni, dal 21 settembre al 20 ottobre, comprendono opere, concerti e recital e si svolgono tra Parma e Busseto, città in cui è possibile visitare molti luoghi legati al grande compositore, come la casa natale a Roncole, il Museo Verdiano nella Casa Barezzi dove crebbe, il Teatro Verdi e il monumento nella piazza principale che porta il suo nome. In occasione dell’inaugurazione del Festival Verdi e Verdi Off, il 21 si terrà una grande festa musicale che invaderà strade e piazze, partendo dal Teatro Regio, in un percorso ricco di sorprese a partire dalle ore 18. Oltre 3.000 artisti, formazioni corali e orchestrali, bande, cantanti, attori, ballerini, acrobati e artisti visivi daranno vita a uno spettacolo di ampio respiro con esibizioni ispirate alla musica e alla figura di Giuseppe Verdi e dedicate a un pubblico di tutte le età. L’offerta italiana di festival dedicati ai grandi compositori comprende tra gli altri anche il Rossini Opera Festival (Pesaro), il Festival Puccini (Viareggio), il Festival Bellini (Catania), il Festival Donizetti Opera (Bergamo) e il Festival Mascagni (Livorno). Un modo eccellente e diverso per scoprire gli splendidi tesori d’Italia.

Homepage


https://www.italia.it/es/

13. Algarve (Portogallo) – 50esima Vuelta
Dal 14 al 18 febbraio si terrà il Tour dell’Algarve, una corsa che conta sulla presenza delle principali star del ciclismo mondiale. Il Tour dell’Algarve vede la partecipazione di squadre World Tour che includono molte stelle del ciclismo internazionale, tra cui famosi cronometro e velocisti. Il Tour percorre più di 700 chilometri in cinque tappe lungo le strade della splendida regione. In questo evento, l’Algarve mette in mostra le sue qualità di destinazione turistica d’eccellenza per le attività ciclistiche nei suoi diversi aspetti e per tutti i tipi di turismo, essendo una regione con eccellenti condizioni naturali e paesaggistiche, percorsi ciclistici e un’ampia offerta di hotel, cultura, patrimonio e gastronomia.
http://voltaaoalgarve.com/pt/
https://www.visitportugal.com/es/

14. Londra (Inghilterra) – Finale della Champions League
La finale della Champions League 2024 si giocherà il primo giugno 2024. La sede sarà lo stadio di Wembley a Londra. Il più grande evento del calendario calcistico europeo per club torna nella sede londinese per l’ottava volta, e per la terza volta nell’era della UEFA Champions League dopo le finali del 2011 e del 2013. Chi verrà nella capitale britannica, oltre al buon calcio, avrà molte attrazioni per divertirsi, tra cui il Museo Shakespeare che si concentrerà sulla cultura di Londra nel XVI secolo e sulla vita e le ispirazioni del famoso drammaturgo. Inoltre, a maggio ricorre il 200esimo anniversario della fondazione di uno dei musei più importanti di Londra e del mondo: la National Gallery, già da solo un motivo convincente per recarsi nella capitale britannica nel 2024.
https://es.uefa.com/uefachampionsleague/
https://www.visitbritain.com/es/es/

15.- Caravaca de la Cruz, Murcia (Spagna) – Anno Giubilare
Ci sono anni che brillano di luce propria. Sono i cosiddetti anni giubilari, 365 giorni (nel 2024 saranno 366 perché è bisestile) estremamente speciali per i cattolici. Caravaca de la Cruz ha molto da offrire in questo senso. È la quinta città al mondo a godere del cosiddetto Anno Giubilare “in perpetuum”, che l’ha portata ad accogliere ogni anno migliaia di pellegrini da tutto il mondo; le altre sono Gerusalemme, Roma e le città spagnole di Santiago de Compostela e Santo Toribio de Liébana; offrono tutte l’indulgenza plenaria. È un anno santo – che si apre il 7 gennaio nella Basilica-Santuario della Vera Croce – in cui si promuovono la fede, la solidarietà e, naturalmente, la riconciliazione.

Inoltre:
Jetcost.it ha selezionato alcune delle date e degli appuntamenti più importanti ma, naturalmente, ci sono molte altre inaugurazioni, celebrazioni e anniversari che possono ispirare un viaggio a tema. Ad esempio, solo per quanto riguarda l’aspetto musicale e solo parlando degli appuntamenti più importanti, nel 2024 ricorrono il secondo centenario della Nona Sinfonia di Beethoven (7 maggio) e i cento anni della Settima Sinfonia di Sibelius (2 marzo), il 25esimo anniversario della morte di Joaquín Rodrigo (6 luglio), il 200esimo anniversario della nascita di Anton Bruckner (4 settembre), il 75esimo anniversario della morte di Richard Strauss (8 settembre), il 25esimo anniversario della morte di Alfredo Kraus (10 settembre), il 175esimo anniversario della morte di Frédéric Chopin (17 ottobre) e il 100esimo anniversario della morte di Giacomo Puccini (29 novembre). Per quanto riguarda la letteratura, ricorrono i 100 anni dalla morte dello scrittore Joseph Conrad (3 agosto), i dieci anni dalla morte di Gabriel García Márquez (17 aprile), i 100 anni dalla morte di Franz Kafka (3 giugno), il centenario della nascita di Truman Capote (30 settembre), Haruki Murakami compie 75 anni (12 gennaio), gli stessi del prolifico Ken Follett (5 giugno), e si festeggiano i 200 anni dalla morte di Lord Byron (19 aprile). Sul versante storico, ci sono diverse date legate alla guerra: nel 2024 ricorre il 20esimo anniversario della ricostruzione del leggendario ponte Stari Most a Mostar, il primo settembre è l’85esimo anniversario dell’inizio della Seconda guerra mondiale e il 6 giugno l’80esimo anniversario del D-Day, lo sbarco in Normandia. Ci sono poi importanti eventi sportivi, alcuni dei quali già citati, e una curiosità: il 14 giugno coincidono la finale del Campionato Europeo, la finale dell’America’s Cup e la finale di Wimbledon. Infine, due argomenti più leggeri: nel 2024 ricorre il 700esimo anniversario della morte di Marco Polo, una delle poche persone che si dice abbia percorso la Via della Seta dall’inizio alla fine. L’interesse per questa via è stato rinnovato di recente, con quattro città dell’Uzbekistan – Samarcanda, Tashkent, Bukhara e Khiva – protagoniste; c’è anche una curiosità: l’8 aprile, gran parte del Texas centrale sarà immerso nell’oscurità quando la luna passerà tra la Terra e il Sole per l’eclissi solare totale. Tra l’altro, il 16 luglio ricorre il 55esimo anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna.

Di IN DIES

Pin It on Pinterest