Usque ad sidera, Festival calabrese dell’astronomia

Domenica 18 agosto 2019, alle ore 21.00, a Locri (Reggio Calabria), nel suggestivo scenario del Tempio di Marasà, si terrà, nell’ambito del Festival calabrese dell’astronomia, Usque ad sidera.

L’iniziativa, indetta dai Musei e parco archeologico nazionale di Locri e  dall’ArcheoClub di Locri, vedrà coinvolto il Planetario Provinciale Pythagoras Società Astronomica Italiana – Sez. Calabria diretto dalla prof.ssa Angela Misiano, istituto che cura attività formative in materia di astronomia per i ragazzi e che è stato individuato dal Comitato Olimpico Nazionale quale decimo polo interregionale per lo svolgimento delle Olimpiadi Nazionali di Astronomia.

Il Planetario in questa occasione sarà rappresentato dagli esperti Marco Romeo e Nicola Sgambelluri che accompagneranno i visitatori ad una Osservazione astronomica con i telescopi resa ancora più accattivante dal trovarsi tra i resti della colonia magno-greca di Locri ricordando al pubblico l’importanza che per i Greci ebbe la scienza astronomica.

Interverranno, inoltre, all’atteso incontro, Rossella Agostino, Nicola Monteleone e Tiziana Romeo.

 

Festival calabrese dell’astronomia

Usque ad sidera

Musei e parco archeologico nazionale di Locri

Tempio di Marasà

Domenica 18 agosto 2019 – Ore 21.00

 

 

Torna anche quest’anno il Festival internazionale dedicato al cinema asiatico, con un’esplorazione sulla produzione del
Livorno – Sabato 7 dicembre 212 allievi frequentatori dell’Accademia Navale di Livorno hanno giurato fedeltà
Da sabato 10 agosto 2019 a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di
Domenica 19 maggio 2019, dalle ore 16.00, a Locri (Reggio Calabria), presso i Musei e
???????????????????????????????????? A Locri (Reggio Calabria) i Musei e Parco archeologico di

Calabria, visibile la colonia di Locri al Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio

Da sabato 10 agosto 2019 a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio (Museo del Territorio) saranno visitabili anche le sale espositive il cui allestimento è dedicato alla colonia di Locri.

Tale allestimento sostituisce la temporanea chiusura, legata al progetto  di adeguamento sismico, dell’edificio museale del parco.

Si precisa che il parco archeologico di Locri con il Complesso museale Casino Macrì continua ad essere  visitabile nei giorni dal martedì alla domenica dalle h, 9,00 – alle h. 20 con ultimo ingresso alle 19,00.

Il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio ospita al piano terra e al primo piano manufatti dal territorio locrese frutto di recenti campagne di scavo dai risultati scientificamente interessanti e manufatti dal sito prostorico di Canale – Janchina. E’ stata così completata la narrazione della storia e della archeologia locrese.

I tre musei locresi, quindi, – due al Parco archeologico dedicati l’uno al periodo greco e l’altro alle testimonianze di età  romana – e il Palazzo Nieddu, dedicato al periodo anteriore alla fondazione della colonia e alle scoperte dal territorio, offriranno al pubblico una visione completa della Locride tra IX a.C. fino ad età tardo antica.

I Musei e il Parco Archeologico Nazionale di Locri, diretti dalla dottoressa Rossella Agostino, sono afferenti al Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello.

Torna anche quest’anno il Festival internazionale dedicato al cinema asiatico, con un’esplorazione sulla produzione del
Livorno – Sabato 7 dicembre 212 allievi frequentatori dell’Accademia Navale di Livorno hanno giurato fedeltà
Domenica 19 maggio 2019, dalle ore 16.00, a Locri (Reggio Calabria), presso i Musei e
???????????????????????????????????? A Locri (Reggio Calabria) i Musei e Parco archeologico di

I giardini di Persefone – Tra le piante del mondo antico

Domenica 19 maggio 2019, dalle ore 16.00, a Locri (Reggio Calabria), presso i Musei e parco archeologico nazionale di Locri, verrà presentato il progetto I giardini di Persefone – Tra le piante del mondo antico, un percorso botanico – archeologico destinato al parco archeologico nazionale di Locri, realizzato da Italia Nostra di Reggio Calabria, in occasione del 40° anniversario dell’istituzione della sezione nella città dello stretto.

Il progetto nasce dalla convinzione che le aree archeologiche, luoghi della memoria, ci riconsegnano attraverso le piante e le erbe il legame con il mondo antico e, al contempo, la vita stessa del luogo.

Il titolo nasce dalla suggestione mitologica che lega una delle principali divinità della Locri greca, Kore-Persefone, alla rinascita annuale del mondo vegetale. Il risveglio della natura con la riproduzione dei frutti della terra in primavera si legano al ritorno della dea, che trascorre metà dell’anno come regina degli Inferi insieme allo sposo Ade-Plutone. A questo perpetuarsi della natura e dei suoi prodotti è stato attribuito il senso di giardino.

Il progetto individua nel parco il luogo ove viene enfatizzato il ruolo che alcune piante, nel corso dei secoli, hanno rivestito nel territorio a livello economico e delle tradizioni locali. Vi sono contemplate sia specie selvatiche che piante di interesse agrario conosciute sin dal tempo dei greci e dei romani che ne hanno utilizzato ampiamente i tanti benefici.

Il percorso sarà indicato ai visitatori con una pannellistica creata appositamente che darà indicazioni sulle varie specie di erbe e piante già presenti nel parco e che verranno incrementate stagionalmente.

L’iniziativa riveste grande importanza anche per la valorizzazione e la tutela del paesaggio del parco archeologico nazionale di Locri, patrimonio di indiscusso pregio e di indubbia bellezza.

Interverranno all’incontro locrese: Antonella Cucciniello, direttore Polo museale della Calabria; Rossella Agostino, direttore Musei e parco archeologico nazionale di Locri; Salvatore Patamia,  segretario regionale MiBAC per la Calabria; Angela Martino, presidente Italia Nostra Reggio Calabria; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri; Alessandro Crisafulli, botanico e Maria Maddalena Sica, archeologa.

 

I giardini di Persefone – Tra le piante del mondo antico

Musei e parco archeologico nazionale di Locri

Contrada Marasà – Locri (Reggio Calabria)

Domenica 19 maggio 2019 – Ore 16.00

Torna anche quest’anno il Festival internazionale dedicato al cinema asiatico, con un’esplorazione sulla produzione del
Livorno – Sabato 7 dicembre 212 allievi frequentatori dell’Accademia Navale di Livorno hanno giurato fedeltà
Da sabato 10 agosto 2019 a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di
???????????????????????????????????? A Locri (Reggio Calabria) i Musei e Parco archeologico di

Io sono Anna Frank. Diario di una giornata

????????????????????????????????????

A Locri (Reggio Calabria) i Musei e Parco archeologico di Locri Epizefiri, diretti dalla dottoressa Rossella Agostino e a Bova Marina (Reggio Calabria) il Museo Archeologico “Archeoderi”, diretto dalla dottoressa Orsola Laura Delfino, hanno aderito alle celebrazioni per la Giornata della Memoria con il progetto Io sono Anna Frank. Diario di una giornata, che si protrarrà per i  prossimi mesi.

Leggi tutto “Io sono Anna Frank. Diario di una giornata”

Torna anche quest’anno il Festival internazionale dedicato al cinema asiatico, con un’esplorazione sulla produzione del
Livorno – Sabato 7 dicembre 212 allievi frequentatori dell’Accademia Navale di Livorno hanno giurato fedeltà
Domenica 18 agosto 2019, alle ore 21.00, a Locri (Reggio Calabria), nel suggestivo scenario del
Da sabato 10 agosto 2019 a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di
Domenica 19 maggio 2019, dalle ore 16.00, a Locri (Reggio Calabria), presso i Musei e