Archivi tag: Alto Adige

Alto Adige: anno ricco di appuntamenti enogastronomici

In Alto Adige, durante tutto il corso dell’anno, si riuniscono appassionati e intenditori da tutto il mondo per partecipare a eventi enogastronomici dove vini e territorio sono protagonisti assoluti.

Il Consorzio Vini Alto Adige – nato nel 2007 e con al suo interno 274 realtà, dalle virtuose cantine cooperative, alle tenute fino ai vignaioli – svela alcuni appuntamenti dei prossimi mesi: si va dalle degustazioni alle giornate tematiche con momenti anche di formazione, fino alle presentazioni di novità e alle serate conviviali nelle cantine; insomma un’ampia proposta sia per i wine lovers sia per gli operatori del settore, che possono avventurarsi in viaggi alla scoperta degli scenari mozzafiato dell’Alto Adige e delle tante proposte enologiche. L’Alto Adige, si sa, è un territorio molto diversificato, dove le varietà internazionali come il Gewurztraminer, lo Chardonnay, il Sauvignon, il Pinot Grigio e il Pinot Nero e quelle autoctone come la Schiava e il Lagrein hanno trovato un ambiente ideale grazie alla combinazione di suoli, altitudini e mesoclima.

Di seguito alcuni dei prossimi appuntamenti già in calendario:

GewürzTRAMINer Wineday – 27 aprile: sul Sentiero del GewürzTRAMINer di Termeno i produttori locali accoglieranno il pubblico in una degustazione esclusiva di vini, grappe e distillati a base di GewürzTRAMINer tra i vigneti dei pittoreschi quartieri di Betlemme e Ronchi. Da non perdere anche le degustazioni di speck e formaggi in abbinamento e la degustazione di succo di mela.

Festa del Vino di Caldaro – 10 maggio: qui si brinda all’arrivo della stagione estiva e all’anno vinicolo presso il lago balneabile più caldo delle Alpi. I produttori di vino partecipanti offrono una selezione dei loro migliori vini tra spumanti, bianchi e rossi.

Giornate del Pinot Nero – 10-13 maggio: per la loro 26esima edizione le Giornate del Pinot Nero dell’Alto Adige si svolgeranno nei villaggi vinicoli di Egna e Montagna. Durante l’evento il pubblico avrà l’opportunità di degustare i vini che partecipano al Consorzio Nazionale del Pinot Nero di fine Aprile.

Notte delle Cantine – 8 giugno: nei villaggi vinicoli di Termeno, Cortaccia, Magrè, Montagna e Vadena, lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige, numerose cantine e distillerie, dalle 17 alle 24, aprono di nuovo le loro porte.

Settimane Enoculturali del Vino, 20-29 luglio: alle Settimane Enoculturali di San Paolo | Appiano, il vino, da 25 anni, si impara nella sua forma più bella. Negli idilliaci vicoli del villaggio del vino, tutto ruota intorno alla nobile goccia e la serie di eventi delizia intenditori di vino e gli amanti della cultura.

Festa dell’Uva a Merano – 20 ottobre: ogni anno, dal 1886, nel terzo fine settimana di ottobre, a Merano ha luogo la ormai tradizionale Festa dell’Uva. Dopo diversi mesi di duro lavoro in campi, frutteti e vigneti, arriva finalmente il tempo per concludere la stagione della raccolta. La sfilata, di grande impatto scenografico, è il culmine dell’evento: carri ornati con fiori, fiocchi, frutta e campane, bande musicali, gruppi folcloristici e gli “Schützen”, attraversano le vie della città di Merano.

Tirolo, location perfetta per ammirare il “fuoco del Sacro Cuore di Gesù”

In Alto Adige, la devozione per il culto del Sacro Cuore di Gesù, che si festeggia nel mese di giugno, nel tempo ha assunto un significato non solo religioso, in quanto è stato collegato ad eventi storici del territorio. Infatti, nel 1796 l’abate di Stams in Tirolo, durante un consiglio di guerra, fece la proposta di rivolgersi al Sacro Cuore di Gesù contro l’avanzata delle truppe napoleoniche che provenivano da Milano. Il successo del suggerimento dell’abate fece sì che nelle battaglie successive venisse rinnovato questo voto. Anche Andreas Hofer, il paladino della libertà tirolese, una volta uscito vincitore a Berg-Isel contro le truppe franco-bavaresi nel 1809, celebrò il Sacro Cuore di Gesù e da allora è diventata una festività fissa. Il modo di festeggiarla in Alto Adige è davvero suggestivo e particolare: migliaia di fuochi e falò vengono accesi nei paesi e sui versanti delle montagne, dando luogo ad uno spettacolo senza pari, con tantissime piccole luci visibili da lontano, che brillano come stelle cadute sulla terra. Per questo la festa si chiama “il fuoco del Sacro Cuore di Gesù”.

Aprile pieno di festeggiamenti nella regione di Lana in Alto Adige

Il mese di aprile sarà pieno di festeggiamenti nella regione di Lana in Alto Adige. L’evento “Lana in fiore”, infatti, con il suo ricco programma di appuntamenti, intratterrà turisti e locali con “laboratori creativi, conferenze a tema, corsi di cucina e decorazione, passeggiate alla scoperta di erbe selvatiche. Tutto il territorio poi sarà addobbato con annaffiatoi di zinco color pastello appesi agli alberi e sistemati all’esterno di negozi e dell’Ufficio Turistico di Lana e dintorni.

In ordine cronologico, gli appuntamenti più importanti del mese saranno:

il torneo di golf “Ai meli in fiore” il 14 aprile, venerdì, al campo di golf di Lana. Una giornata dedicata a questo meraviglioso ed elegante sport in un green circondato da una moltitudine di meli fioriti. I partecipanti avranno la possibilità di inaugurare la stagione gustando alcuni tipici spuntini e delle bevande rinfrescanti, mentre alla sera è prevista la premiazione con cena a base di ingredienti primaverili. Quota di iscrizione 25€.

“I sapori del maso”, sabato 15 aprile, è il mercatino con più di 50 bancarelle di prodotti contadini altoatesini nel centro pedonale di Lana. Dalle 9 alle 17, i contadini locali appartenenti al marchio Gallo Rosso, proporranno i loro prodotti di ottima qualità da assaggiare e acquistare. Inoltre, gli stand gastronomici presenti offriranno gustosi piatti primaverili e specialità alle erbe selvatiche, cucinate secondo antiche e moderne ricette.

Domenica 23 aprile è in calendario la “Festa dei masi in fiore”, con 11 masi tradizionali della regione di Lana, San Pancrazio e Cermes che aprono le loro cucine e cantine al pubblico. Lungo tre percorsi segnalati, si potrà camminare da un maso all’altro e chi preferisce non camminare, potrà raggiungere i masi con una navetta gratuita, attiva dalle 9.30 alle 18.30. I partecipanti conosceranno questi masi storici e le antiche residenze, gustandone anche i prodotti tipici. Una piantina con il programma dettagliato è a disposizione presso l’ufficio turistico di Lana e dintorni, oppure online sul sito lanainfiore.it/festadeimasi.

La seconda edizione di “KränzelZeit – Gustare.Udire.Sentire” sarà sabato 29 aprile, ai 7 Giardini di Kränzelhof di Cermes con workshop, accompagnamento musicale, sessioni di yoga ed esperienze enogastronomiche. Per gustare con tutti i sensi KränzelZeit è il momento perfetto.