Preparare bene i bagagli è un’arte; più si viaggia e più si impara, perché spesso capita di dimenticarsi cose importanti a casa o di portarsi troppe cose. Non è facile preparare una valigia che soddisfi tutte le esigenze del viaggio. Ma a prescindere dall’esperienza personale, gli esperti di www.crocierissime.it, il primo sito italiano interamente dedicato al mondo delle crociere, ritengono che non ci sia niente di meglio del metodo più antico del mondo: usare carta e penna.

La cosa più utile da fare è stilare un elenco molto completo, scrivere una vera e propria lista con diversi giorni di anticipo; è l’unico modo per portare con sé tutto ciò che serve e non sovraccaricare le valigie. Così, sarà più facile preparare tutto il necessario ed essere sicuri di non aver dimenticato nulla di importante.

La prima cosa a cui pensare quando si pianifica il bagaglio giusto da portare in crociera è la stagione dell’anno in cui si fa la traversata e i luoghi del mondo che si intende visitare, e tenere presente che non si devono portare abiti solo per stare sulla nave, ma anche per le tante opzioni che le compagnie offrono ai passeggeri, come le escursioni o le giornate in spiaggia. Per questo motivo, Crocierissime ha stilato una lista di ciò che non bisognerebbe mai lasciare a casa:

1. Vestiti caldi
Anche se la crociera si svolge in luoghi caldi, le notti possono essere fredde in alto mare ed è consigliabile avere qualcosa da mettersi addosso quando si vuole passeggiare sul ponte. Ci sono anche momenti in cui l’aria condizionata è molto forte in alcuni ambienti quindi è essenziale non dimenticare un maglione o una felpa a maniche lunghe, eventualmente per le donne una stola può essere comoda.

2. Pioggia
La pioggia è sempre una possibilità, soprattutto nelle crociere in aree tropicali, in quelle che durano molti giorni o nelle crociere su lunghe distanze; anche se non è un problema quando si è sulla nave, può esserlo in alcune escursioni a terra. È quindi consigliabile portare con sé un abbigliamento anti-pioggia leggero e delle calzature che resistano all’acqua.

3. Serate di gala e feste a tema
Come per ogni viaggio è meglio mettere in valigia abiti e calzature comode e versatili, ma sulle navi da crociera ci sono sempre serate di gala, feste a tema e spettacoli per i quali sarà meglio mettere in valigia anche qualcosa di più elegante. Alcuni eventi possono richiedere una certa etichetta, come la cravatta, la giacca o persino un abito da sera, quindi vale la pena verificare con la compagnia prima di partire o consultare il sito web con i dettagli relativi alla propria nave.

4. Abbigliamento sportivo
Appena saliti a bordo di una nave da crociera ci saranno centinaia di attività sportive da praticare e, anche se non si è super sportivi può essere divertente provarne alcune. Inoltre, la maggior parte delle navi dispone di ampie palestre, in modo che i crocieristi non debbano rinunciare alla loro routine di esercizi. Sono quindi indispensabili una maglietta, una tuta o dei pantaloncini e delle scarpe da ginnastica.

5. Abiti casual per il resto del tempo
Per le giornate di navigazione è meglio vestirsi in modo comodo e confortevole: pantaloncini e maglietta o polo sono più che sufficienti. Questo stesso tipo di abbigliamento, insieme a un paio di scarpe comode, sarà utile anche per le escursioni. Di sera è consuetudine indossare pantaloni più eleganti, lunghi, con una polo o una camicia per gli uomini, e pantaloni comodi, top, gonne o qualsiasi vestito per le donne.

6. Protezione solare
È fondamentale indossare gli occhiali da sole, il sole riflesso sul ponte della nave può essere fastidioso e dannoso per gli occhi e, naturalmente, per prendere il sole su uno dei ponti è necessario utilizzare la protezione solare; la brezza quando si naviga può essere ingannevole e far sentire freschi senza accorgersi che il sole scotta e agisce sulla pelle. Anche durante le escursioni non deve mancare mai un flacone di crema solare: più alto è il fattore di protezione, meglio è.

7. Ciabatta o striscia di alimentazione
Al giorno d’oggi tutti portano con sé molta tecnologia, tra smartphone, iPad, smartwatch, ecc., e naturalmente portano i caricabatterie di cui questi dispositivi hanno bisogno. Dato che nelle cabine delle navi di solito non ci sono molte prese di corrente, è una buona idea portare con sé una ciabatta o una striscia di alimentazione nel caso in cui si abbia bisogno di collegare più cose contemporaneamente.

8. Borse impermeabili
Sono utili per qualsiasi viaggio, ma ancora di più quando si è circondati dall’acqua. Ce ne sono di trasparenti, utili per proteggere cellulari e macchine fotografiche durante l’uso, o in formato di zaino per i vestiti che si vogliono portare con sé durante un’escursione, soprattutto se si va in spiaggia. Anche quelle più piccole a bustina sono molto utili per portare sempre con sé i documenti.

9. Diario di viaggio
Per quanto possa sembrare antiquato, scrivere a mano le proprie riflessioni e ricordi di viaggio è molto gratificante. Le crociere offrono così tante attività ed escursioni che è difficile ricordarsi tutto quando si torna a casa e le ore di riposo sono una buona occasione per annotare le meravigliose esperienze vissute, anche solo per dare poi un nome alle centinaia di foto scattate.

10. Maschera e tappi per le orecchie
Per avere la libertà di dormire quando e dove si vuole indossare una maschera per gli occhi per ridurre la luce e dei tappi per le orecchie per isolarsi dal rumore è un’ottima idea.

11. Medicinali e un piccolo kit di pronto soccorso
Quando si prepara il bagaglio bisogna considerare sempre se qualcuno dei viaggiatori ha bisogno di farmaci speciali, soprattutto se soffre di allergie. Sebbene le navi da crociera dispongano di attrezzature mediche e di personale medico qualificato per far fronte a qualsiasi emergenza, è sempre più sicuro che ogni viaggiatore porti con sé le cose di cui potrebbe avere bisogno, qualcosa per il mal di testa, per i dolori muscolari, cerotti per un graffio o una piccola ferita… Molto probabilmente potrebbe essere utile avere, soprattutto all’inizio del viaggio, alcune compresse contro il mal di mare, meglio se con caffeina per evitare la sonnolenza.

In ogni caso, se si dimentica o si perde qualcosa, la buona notizia è che le navi da crociera hanno negozi dove è possibile acquistare praticamente tutto, anche se il prezzo è un po’ più alto del normale.

Cose che non si possono portare

Per sapere cosa non è consentito portare a bordo della nave è meglio consultare il sito web della compagnia, dove c’è l’elenco dettagliato degli articoli proibiti. Ovviamente non è possibile portare a bordo armi, munizioni, esplosivi o attrezzi di qualsiasi tipo. Così come non è consentito portare con sé sostanze illegali, droghe, veleni o insetticidi ed è importante tenere presente che potrebbero esserci ispezioni doganali sia sulle persone che sui bagagli.

Non è consentito portare a bordo neanche petardi o fuochi d’artificio e, nel caso in cui siano presenti a bordo, i fuochi d’artificio saranno utilizzati solo da personale di crociera qualificato.

Anche cibi e bevande non possono attraversare le frontiere in molti paesi ma le crociere offrono opzioni di ristorazione e diversi tipi di cibo per tutte le esigenze e i gusti, anche per chi è allergico a determinati alimenti, ma è necessario informare il responsabile della cucina o del proprio tavolo. L’unico cibo che si può portare da casa è quello per bambini.

Devono essere lasciati a terra anche i piccoli elettrodomestici come asciugacapelli, ferri da stiro, macchine da caffè elettriche, forni a microonde e così via. Non c’è da preoccuparsi, tutto il necessario è già pronto nelle cabine, ma se ci sono richieste particolari ci si può sempre informare prima presso la compagnia.

Il trucco per preparare il bagaglio perfetto non riguarda solo quello che si porta, ma anche come lo si porta. L’ordine è importante, per questo gli esperti di Crocierissime aggiungono qualche altro consiglio:

– Distribuire bene il peso in modo che la valigia si chiuda senza problemi e sia facile da trasportare: per ottenere questo risultato è meglio mettere le cose pesanti sul fondo.

– Piegare tutto molto bene e, una volta piegato, formare dei piccoli rotoli. In questo modo, non solo ci sarà spazio per più cose, ma si stropicceranno anche meno i vestiti.

– Separare le scarpe in un’altra valigia o in sacchetti di plastica, in modo che i vestiti non puzzino.

– Portare una sacca extra per separare i panni sporchi da quelli puliti.

– Personalizzare la valigia con un marchio distintivo o un adesivo per renderla riconoscibile ed evitare la confusione dovuta al gran numero di valigie simili o identiche.

Di IN DIES