“Tra la paja e lo fiè”, il libro di Luciano Carletti rianima dolci ricordi

Condividi

Raccontano la storia della campagna settempedana, e di quella maceratese più in generale visto che interessano cittadine e borghi dell’intera provincia, le pagine del volume “Tra la paja e lo fiè”, curato da Luciano Carletti e pubblicato da Ilari editore. Una raccolta di emozioni del tempo che fu presentata dai Teatri di Sanseverino nell’ambito della rassegna dedicata agli “Incontri con l’Autore”.
Non è arrivato però da solo Carletti, sul palco dell’Italia, per illustrare la sua straordinaria opera data alle stampe dopo anni di ricerche e di raccolta. Raccolta di racconti, di testimonianze dirette, di immagini inedite. Tra tutte quella di Gino Carletti, una narrazione che è sembrata tratta da ‘L’albero degli zoccoli’: “Fino a cinque anni sono andato letteralmente scalzo: eravamo cosi poveri a Pitino – ha ricordato, commuovendo quasi il pubblico in sala, per poi proseguire – A piedi nudi pascolavo anche il piccolo gregge della famiglia tra i proiettili che mi fischiavano a pochi centimetri dal viso, preso tra i due fuochi della seconda guerra mondiale e della Resistenza. E quando tacevano le armi, ‘smaltivo’ nei precipizi bombe, ananas ed altre granate inesplose perché le mie 39 pecore avessero i prati liberi senza il rischio di saltare tutti in aria”. Poi il “bambino scalzo”, assunto in Fiat, ebbe anche la ventura d’essere ricevuto a Villar Perosa da Gianni e Marella Agnelli, in occasione della consegna del loro letto nuziale.
Il pomeriggio letterario oltre al libro di Carletti è stato anche occasione per ascoltare Donella Bellabarba raccontare l’anniversario dei 125 anni di Eugenio Montale e i 100 anni del fraterno amico settempedano Giorgio Zampa, la formidabile storia che ha visto, oltre 50 anni fa, la tipografia di famiglia stampare Xenia, opera prodromica al Nobel attribuito al grande poeta ligure.
Spettacolo nello spettacolo, sempre nel corso della serata, è stata l’esecuzione, in prima assoluta, di “Natu Natu Nazzare”, canto di Natale che, raccolto da Giovanni Ginobili nelle campagne settempedane, fu musicato da Lino Liviabella e inciso dalla Rca ma che non finì mai per essere eseguito a San Severino Marche. E così Carletti ha regalato, insieme al dono del suo libro, anche questo ai settempedani e a chi, una grande maggioranza, è arrivato da fuori città per conoscere le storie che aveva da raccontare.
Un’altra testimonianza, quella di Giuliana Faraoni Arcangeli, sarà in futuro un premio da dedicare a chi ha già mostrato grande attaccamento alla propria terra d’origine: ci penserà l’Amministrazione comunale di San Severino Marche che ha già fatto promessa in tal senso
Il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, e la vicesindaco e assessore comunale alla Cultura, Vanna Bianconi, anch’esse presenti in sala, hanno voluto infatti così inteso valorizzare la toccante vicenda, raccontata dalla nipote Giuliana, di Ezio Faraoni emigrato in Versilia dopo la guerra, ma rimasto profondamente attaccato alle proprie radici da prelevare, con pala e secchio, ad ogni rientro a San Severino Marche, piccole porzioni di terra che poi travasa nel suo giardino toscano per allevare la nostalgia mai superata del distacco.

Cultura e Società Macerata Marche News Scienza e Tecnologia

Tolentino, sulle “Strisce blu” la sosta si può pagare con lo smartphone

Condividi

CondividiÈ ora attivo anche nel comune di Tolentino (MC) il servizio di pagamento delle soste nelle aree gestite con parcometro tramite l’app Telepass Pay: grazie alla collaborazione con ASSM S.p.a., società di gestione del servizio di sosta, è ora possibile pagare la sosta sulle strisce blu con il proprio smartphone, anche senza avere il Telepass […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Povertà Educativa, otto progetti a San Severino

Condividi

CondividiOtto progetti nati e pensati per spingere la povertà educativa un po’ più in là. Sono quelli realizzati, tra settembre e dicembre dello scorso anno, dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di San Severino Marche, in attuazione di quanto previsto dal Decreto legge n. 73 del 25 maggio 2021 inerenti le “Misure urgenti connesse all’emergenza […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Cento arcieri si sfidano nel memorial Massimo Diamantini

Condividi

CondividiPiù di cento iscritti hanno preso parte, domenica scorsa, al Memorial Massimo Diamantini, prima gara del nuovo anno e ottava sfida del campionato invernale Fitast Aics della Federazione Italiana Tiro Arco Storico e Tradizionale. L’iniziativa è stata ospitata presso il crossodromo comunale di San Pacifico, a San Severino Marche, e promossa dal gruppo arcieri del […]

Leggi tutto