Pesaro e Urbino: ritorna ‘Il Natale che non ti aspetti’

Condividi

Le Proloco di Pesaro e Urbino ripartono con grande slancio e con un grande progetto pensato in squadra per celebrare e festeggiare il ritorno del ‘Il Natale che non ti aspetti’, l’evento più affascinante del centro Italia, capace di riempire di atmosfera magica la provincia marchigiana durante le festività natalizie. Dal 27 novembre al 6 gennaio 2022, torna l’appuntamento che ha conquistato le famiglie e i bambini, con tante iniziative in presenza e in modalità digital. Ad annunciare le date Damiano Bartocetti, presidente dell’Unione Proloco Pesaro e Urbino: “Le proloco riconquistano a pieno titolo il loro ruolo naturale di prezioso sostegno alla comunità, al territorio e alle persone che vi abitano. I nostri volontari sono pronti a tornare sulla scena più operativi di prima e l’evento del Natale sarà il miglior biglietto da visita per dimostrare quanto siamo entusiasti e preparati per affrontare nuove sfide e già al lavoro per un’edizione unica, straordinaria e indimenticabile. Ringrazio la Regione Marche, il Presidente Francesco Acquaroli nonché assessore al Turismo, per l’ampio sostegno al progetto e alle sue innumerevoli attività, capaci di offrire una spinta determinante alla trasmissione di un patrimonio di usi e costumi della tradizione, alla promozione dei prodotti tipici, all’economia delle aziende locali”.

L’evento ‘Il Natale che non ti aspetti’ è promosso dal Comitato Proloco di Pesaro e Urbino, in collaborazione con la provincia di Pesaro e Urbino ed è reso possibile grazie al sostegno della Regione Marche.

“La prossima edizione – prosegue il presidente Bartocetti – tornerà a porsi come meta di viaggio di coloro che sono alla ricerca di un luogo inedito, esclusivo, tra le natalogie della tradizione marchigiana. Ci saranno novità importanti e nuove collaborazioni che ci porteranno ancora una volta alla ribalta nazionale. In questo momento sono tante le telefonate e i contatti che arrivano da tutta Italia e dall’estero per conoscere il programma, raccogliere spunti di viaggio e domandare informazioni dettagliate. Per questo l’impegno dei nostri volontari è totale e fondamentale anche per il turismo, perché il lavoro delle proloco completa e valorizza quello dei comuni e degli Iat per rendere più attrattivi i centri marchigiani, confermandosi un sicuro e valido biglietto d’accoglienza”, conclude Bartocetti.

Nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria, si è svolta un’edizione completamente digitale al fine di condividere la gioia e celebrare la tradizione del periodo dell’anno più scintillante e luminoso. E’ stato un grande successo di pubblico con condivisioni da tutto il mondo, che verrà replicato anche nel 2021 parallelamente all’evento in presenza tra i borghi illuminati più belli d’Italia.

‘Il Natale con non ti aspetti’ è un brand consolidato che ha costruito la sua forza in un’offerta unica e suggestiva, capace di catalizzare, ogni anno, l’attenzione di migliaia di visitatori dall’Italia e dall’estero.

Macerata Marche News

Cento arcieri si sfidano nel memorial Massimo Diamantini

Condividi

CondividiPiù di cento iscritti hanno preso parte, domenica scorsa, al Memorial Massimo Diamantini, prima gara del nuovo anno e ottava sfida del campionato invernale Fitast Aics della Federazione Italiana Tiro Arco Storico e Tradizionale. L’iniziativa è stata ospitata presso il crossodromo comunale di San Pacifico, a San Severino Marche, e promossa dal gruppo arcieri del […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News

Immagini da un matrimonio nel nuovo calendario dei serraltani 2022

Condividi

CondividiIl giorno del sì con tante coppie felici e sorridenti, di ieri ma anche di oggi, in un grande ricordo collettivo riunito in dodici mesi. Ci sono una dozzina di immagini davvero speciali ad accompagnare le pagine del nuovo calendario che il Comitato frazione di Serralta ha dato alle stampe per salutare questo 2022. L’attesissima […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News

Marche: presentazioni del libro “Dodici Presidenti. Vite da Quirinale da De Nicola a Mattarella”

Condividi

CondividiDalle macerie del Secondo Conflitto Mondiale all’emergenza pandemica, passando per il boom economico, la Guerra Fredda e gli anni di piombo e delle contestazioni. Dietro le quinte o sul palco, ma mai spettatori, dodici uomini hanno lasciato, ciascuno a suo modo, e con la forza delle proprie idee, un’impronta indelebile nella storia del Paese, orientandone […]

Leggi tutto