‘A tutta pizza!’ è il terzo appuntamento di ‘Prossima Fermata Piceno’

Condividi

‘A tutta pizza!’ è il terzo appuntamento di ‘Prossima Fermata Piceno’, finanziato dall’assessorato all’Agricoltura della Regione Marche all’interno del bando ‘Marche: dalla Vigna alla Tavola’. Giovedì 16 settembre alle ore 20.15 al ristorante ‘Paglià Pizza e Fichi’, location tradizionale della zona, si è invitati a una full immersion gastronomica sulla pizza, simbolo culinario e culturale italiano, in abbinamento alle eccellenze vitivinicole del territorio con l’obiettivo di rilanciare il brand Marche e il vino di qualità di questa regione. Un appunatmento all’insegna del gusto ma anche della storia e della condivisione grazie a un menu interamente dedicato al cibo più amato e apprezzato, la pizza, farcita rigorosamente con gli ingredienti del territorio: pizza fritta prosciutto e fichi, pizza fritta pomodoro e parmigiano, pizza quadra con porchetta, pizza quadra patate e fagiolini, pizza quadra pomodorini alici e stracciatella, pizza tonda pomodori arrosto e peperoni alla brace, pizza tonda funghi porcini nostrani. Si chiude con maritozzo della casa con gelato e Anisetta.

In abbinamento al menù i vini delle aziende marchigiane: vini Vigneti Vallaroni, Capecci Simone, Tenuta Spinelli.

‘A tutta pizza!’ è una delle tredici tappe golose, tra cibo, vino e paesaggio, alla scoperta di prodotti e tradizioni, con i migliori chef del territorio, dal mare Adriatico ai monti Sibillini, al fine di far assaporare ai turisti anche le eccellenze della terra con altrettanti piatti succulenti della tradizione picena in abbinamento alle migliori etichette delle aziende vitivinicole.

‘Marche: dalla vigna alla tavola’ è il bando regionale nato per sostenere i produttori di vini di qualità e al settore della ristorazione in vista delle riaperture post Covid, destinando risorse per progetti promozionali e di degustazione dei prodotti alimentari di qualità, a partire dai vini a denominazione certificata.

Il bando ‘Marche: dalla vigna alla tavola’, promosso dal Vice Presidente Mirco Carloni, -assessore all’Agricoltura – ha riscosso un grande successo, tanto che a fronte di 600 mila euro di contributi previsti, la dotazione è stata elevata dalla Giunta regionale a un milione di euro, incremento che ha consentito di finanziare tutti i 21 progetti presentati, che coinvolgono centinaia di aziende agricole, vitivinicole e attività della ristorazione, comunicazione, tour operator e organizzazione eventi.

Costo: 30 euro vini inclusi.

Cultura e Società Marche News Scienza e Tecnologia

Carta fabrianese nelle prime copie a stampa della Divina Commedia

Condividi

CondividimoreLa prima edizione a stampa della Divina Commedia vide la luce a Foligno (PG) l’11 aprile 1472 per opera del tipografo tedesco Johannes Numeister, che per procurarsi la carta necessaria a stampare le circa 300 copie previste ricorse anche alle cartiere della vicina Fabriano. Lo confermano gli studi condotti dalla Fondazione Fedrigoni Fabriano in occasione […]

Leggi tutto
studenti
Cultura e Società Macerata Marche News Scienza e Tecnologia

Il Soroptimist Macerata dona un’arnia didattica all’Istituto Agrario

Condividi

CondividimoreDonazione del Soroptimist International Club di Macerata di un’arnia didattica all’Istituto Agrario. Il club, che ha sempre dato priorità ad iniziative da realizzare con scuole ed istituzioni, ha deciso di collaborare con l’IIS “G. Garibaldi” di Macerata, frequentato da circa 750 studenti e visitato annualmente da numerose scolaresche di altre scuole, dalla materna alla scuola media […]

Leggi tutto
Cibo Marche News

‘Dalla Vigna alla Tavola’ : ultime tappe

Condividi

CondividimoreSi conclude questa settimana il tour enogastronomico ‘Dalla Vigna alla Tavola – Dalla costa all’Appennino un mangiare divino’, titolo del progetto capitanato da Ristoritalia, finanziato dalla Regione Marche, che ha visto protagoniste la ristorazione e le aziende vitivinicole della provincia di Pesaro e Urbino. Gli appuntamenti di questa settimana sono martedì 30 novembre a Fano […]

Leggi tutto