Torna la sagra della polenta a Santa Maria in Selva di Treia

Condividi

Sarà la 45ª edizione, la prima senza don Giuseppe Branchesi. È stata presentata, nella sala consiliare della Provincia, la sagra della polenta che si terrà come tradizione a Santa Maria in Selva di Treia, organizzata dal comitato Sagra della Polenta, presieduto dal parroco don Igino Tartabini, con la collaborazione della Pro loco e il patrocinio del Comune di Treia.

Il 18,19, 25 e 26 settembre gli organizzatori saranno pronti ad accogliere, con gli oltre 90 volontari, tutte le persone che accorreranno per questo atteso appuntamento.

“Tramite la polenta – dichiara don Igino – invitiamo tutti a stare insieme, vicini alla comunità e a chi ne ha bisogno, proprio come ci insegnava don Peppe”.

E a don Peppe saranno dedicati alcuni momenti, come afferma anche il Presidente della Provincia, Antonio Pettinari: “Abbiamo proseguito la tradizione di presentare la sagra in questo palazzo provinciale e per questo ringrazio il comitato. È un segno di ripartenza e di rinascita; don Peppe ci segue da lassù, lo sentiamo vicino a noi ed è ben contento di quanto stiamo facendo. Siamo cresciuti dalla sua scuola e sappiamo bene cosa voleva: questa festa è l’opportunità per parlare di tutti i temi che voleva portare avanti come missionario. Il campanile è luogo di aggregazione. Da amministratore voglio ringraziare con tutto il cuore i volontari del comitato perché sono i pilastri di attività come queste”.

Ha portato la sua testimonianza anche Andrea Angeli, funzionario italiano ONU. “Don Peppe era un dono della natura – ricorda Angeli – , ricordo la prima volta che ho partecipato alla sagra, rimasi fortemente colpito dall’atmosfera che aveva saputo creare nel corso degli anni, un gruppo forte e coeso. Un doveroso ringraziamento a chi lo ha sostenuto e a chi ha voluto prendere questa eredità”.

La sagra della polenta si aprirà con un convegno, sabato 18 settembre alle 17, dedicato al ricordo di don Peppe; omaggio che si ripeterà con la camminata lungo la via Lauretana di domenica 18 e con il Vespa raduno di domenica 25 settembre. Non mancheranno gli stand gastronomici con prodotti di filiera corta locali: a fare la parte del leone sarà la polenta con sugo di papera e con le salsiccie o baccalà, ma il menù offrirà anche grigliata di carne, bruschetta, patatine fritte, insalata e frittelle gustose. Le quattro giornate saranno colorate dalla musica dei Vociferando, I Gulliver e Roberto Carpineti e dai gruppi folkloristici Spuntapè e Li Pistacoppi, presentati sul palco da Matteo e Maria Laura.

“Siamo grati al comitato per aver proseguito ad organizzare la sagra della polenta – sottolinea Maria Pia, sorella di don Peppe – perché ciò che è stato costruito vada avanti. Ora continuiamo seguendo il suo esempio”.

All’interno della sagra è obbligatorio il green pass e la mascherina come da protocolli anti Covid19. Sono previste due distribuzioni di polenta durante le cene di sabato e domenica e una ai pranzi della domenica.

Il 12 settembre si parte con la festa religiosa: alle 11 Santa Messa e Prima Comunione.

Cultura e Società Marche News Scienza e Tecnologia

Carta fabrianese nelle prime copie a stampa della Divina Commedia

Condividi

CondividimoreLa prima edizione a stampa della Divina Commedia vide la luce a Foligno (PG) l’11 aprile 1472 per opera del tipografo tedesco Johannes Numeister, che per procurarsi la carta necessaria a stampare le circa 300 copie previste ricorse anche alle cartiere della vicina Fabriano. Lo confermano gli studi condotti dalla Fondazione Fedrigoni Fabriano in occasione […]

Leggi tutto
studenti
Cultura e Società Macerata Marche News Scienza e Tecnologia

Il Soroptimist Macerata dona un’arnia didattica all’Istituto Agrario

Condividi

CondividimoreDonazione del Soroptimist International Club di Macerata di un’arnia didattica all’Istituto Agrario. Il club, che ha sempre dato priorità ad iniziative da realizzare con scuole ed istituzioni, ha deciso di collaborare con l’IIS “G. Garibaldi” di Macerata, frequentato da circa 750 studenti e visitato annualmente da numerose scolaresche di altre scuole, dalla materna alla scuola media […]

Leggi tutto
Cibo Marche News

‘Dalla Vigna alla Tavola’ : ultime tappe

Condividi

CondividimoreSi conclude questa settimana il tour enogastronomico ‘Dalla Vigna alla Tavola – Dalla costa all’Appennino un mangiare divino’, titolo del progetto capitanato da Ristoritalia, finanziato dalla Regione Marche, che ha visto protagoniste la ristorazione e le aziende vitivinicole della provincia di Pesaro e Urbino. Gli appuntamenti di questa settimana sono martedì 30 novembre a Fano […]

Leggi tutto