Regione Marche: migliora la sicurezza informatica

Condividi

Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP), principale fornitore di soluzioni di cybersecurity a livello globale, è stata scelta da Regione Marche, l’ente pubblico che governa la regione italiana delle Marche, con l’obiettivo di promuovere la sicurezza informatica consolidando più soluzioni puntuali e cluster in un’infrastruttura di sicurezza potente e scalabile, migliorando al contempo la coerenza di gestione tra ambienti e sedi, e garantendo la continuità della sicurezza per il business e i servizi.

Regione Marche, che comprende cinque province e 239 comuni, è governata da un’organizzazione locale, chiamata Regione Marche, che conta 3.000 dipendenti e gestisce una vasta gamma di servizi amministrativi, finanziari, sanitari e politici. In particolare, poiché Regione Marche gestisce i dati sensibili sia sanitari che finanziari di tutti gli abitanti, la sicurezza informatica è sempre stata molto importante per questa amministrazione pubblica. A causa del continuo aumento di cyber-attacchi e minacce informatiche, quali phishing e defacement di siti web, malware e advanced persistent threat volte al furto di dati, per Regione Marche è diventato molto difficile garantire la sicurezza in modo consistente in tutta la regione.

La sfida principale per Regione Marche era la gestione dei firewall, perché l’infrastruttura IT contava cinque diversi firewall con cinque diversi sistemi di gestione. “Gestire la nostra infrastruttura di sicurezza in modo coerente è stato molto difficile”, ha detto Domenico Cacciari, amministratore di rete di Regione Marche. “Non avevamo una visione unica della nostra infrastruttura, e se qualcosa andava storto, la risoluzione dei problemi era molto complessa. Abbiamo iniziato a cercare una soluzione di sicurezza centralizzata che potesse essere gestita da un unico pannello di controllo”.

“Regione Marche ha rappresentato un ottimo traguardo per il team italiano,” ha sottolineato Marco Fanuli, Security Engineer Team Leader Italy di Check Point Software Technologies. “La sfida era enorme, perché l’infrastruttura IT di Regione Marche era frammentata, con dati sensibili da proteggere. Inoltre, l’esplosione del COVID poteva peggiorare il tutto. Ma la tecnologia Check Point ha fatto la differenza, offrendo un sistema in grado di unificare le infrastrutture IT esistenti e risolvere tutti i problemi di cybersecurity dell’organizzazione, anche nel caso di un nuovo fenomeno imprevedibile, come una pandemia”.

Macerata News

Colloqui di lavoro a Civitanova Marche

Condividi

CondividiIl mercato del lavoro è in forte ripresa e le offerte di lavoro gestite da Randstad, primo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, nel trimestre giugno-agosto sono cresciute del 45% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, del 58% rispetto al 2019. L’IT è il settore con più opportunità – soprattutto per web […]

Leggi tutto
Eventi Marche News

A Enrico Mattei dedicate una mostra e due serate di spettacolo teatrale

Condividi

CondividiA Enrico Mattei, cittadino illustre di Acqualagna, sono dedicate una mostra e due serate di spettacolo teatrale, all’interno del Festival Marche Storie, progetto della Regione Marche, assessorato alla Cultura, che mira a raccontare le Marche attraverso i suoi borghi, i suoi sapori, la sua vicenda millenaria ma soprattutto le sue storie. Tre giorni, il 17, […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Tre nuovi laboratori per gli studenti del Liceo Classico “Leopardi” di Macerata

Condividi

CondividiInaugurati questa mattina i tre nuovi laboratori a disposizione degli studenti del Liceo Classico “Leopardi” di Macerata. Si tratta di tre nuovi spazi, con servizi igienici annessi, e altre stanze, situati in piazza Pizzarello, vicino alla sede centrale, attrezzati rispettivamente per le lezioni di lingue, scienze e informatica, dotate degli strumenti necessari per la didattica. […]

Leggi tutto