Coronavirus, Marche: i dati del 5 marzo

Condividi

ORE 9 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 7062 tamponi: 4678 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1594 nello screening con percorso Antigenico) e 2384 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 22%).

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 1027 (257 in provincia di Macerata, 346 in provincia di Ancona, 228 in provincia di Pesaro-Urbino, 74 in provincia di Fermo, 93 in provincia di Ascoli Piceno e 29 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (101 casi rilevati), contatti in setting domestico (248 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (381 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (11 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (3 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (33 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati) e 1 caso proveniente da fuori regione. Per altri 244 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1594 test e sono stati riscontrati 67 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%.

ORE 12 – I casi positivi per domicilio/residenza, sono:
23281 in provincia di Ancona,
15559 in provincia di Pesaro Urbino,
14729 in provincia di Macerata,
7659 in provincia di Fermo,
7556 in provincia di Ascoli Piceno,
2639 extra regione.

In totale, i positivi alla Sars-Cov-2 sono 71423.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 92, su un totale di 685 ricoverati. I dimessi e/o guariti sono, in tutto, 58913. Ieri, 04  marzo, ci sono stati 12 morti con Coronavirus, per cui i deceduti con Covid sono in totale 2307.

ORE 18 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore di oggi 04
marzo si sono verificati 11 decessi.
Sono morte:
7 persone residenti in prov. di Ancona, 1 persona della prov. di Pesaro Urbino, 1 persona  della prov. di Macerata, 0 persone della prov. di Ascoli Piceno, 1 persona residente in prov. di Fermo, 1 persona residente fuori regione. Tutti morti avevano malattie pregresse.