Si chiama Boss, è il primo agnellino della Fattoria Barcaglione

Condividi

Lo hanno chiamato Boss, il primo agnellino nato nel gregge allevato all’interno della Fattoria Barcaglione, ma richiama il programma di recupero dei detenuti, che lo hanno visto nascere (…). Il progetto si è concretizzato alla fine del 2020 quando diversi attori istituzionali e il Gruppo TreValli Cooperlat, con sede a Jesi, si sono coordinati per portare nella Fattoria venti pecore partorienti e creando un piccolo caseificio.

TreValli Cooperlat per ora ha fornito gratuitamente il latte per fare le prime prove di caseificazione ma intende portare avanti questa positiva esperienza mettendo a disposizione le proprie maestranze esperte nelle produzioni casearie di qualità della controllata Fattorie Marchigiane. L’obiettivo finale è quello di formare futuri operatori che saranno in grado di produrre latte di pecora da trasformare in Formaggio di Fossa certificato PAT (Prodotto Agroalimentare Tradizionale). E’ questa la base per un nuovo accordo che verrà sottoposto nei prossimi mesi dall’azienda cooperativa marchigiana TreValli Cooperlat all’Istituto penitenziario.