Teatri Sanseverino incontrano Casamassima, autore del saggio su Nuvolari

Condividi

Questa settimana, a grande richiesta del pubblico e delle scuole, i Teatri di Sanseverino festeggiano il ritorno, purtroppo ancora in streaming a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, dello scrittore Andrea Maggi, “il professore più amato d’Italia”, protagonista del docu-reality della Rai “Il collegio” e autore di diversi bestseller.
Maggi sabato prossimo (13 febbraio) presenterà, nella chiacchierata online con il direttore artistico dei teatri settempedani, Francesco Rapaccioni, il suo nuovo, atteso romanzo: “Conta sul tuo cuore”, edito da Giunti.
Si tratta di una storia di giovani liceali che parla al cuore dei ragazzi e degli adulti, una storia che insegna ed emoziona, una storia che scorre via pagina dopo pagina incantando i lettori con uno stile piacevole e dinamico.
Intanto da oggi (mercoledì 10 febbraio) è on line l’incontro con Pino Casamassima, giornalista e scrittore, collaboratore di Rai Storia e firma presente sui più importanti quotidiani italiani, sportivi e non, da tanti anni e con immutato successo e seguito. Il suo ultimo lavoro su Tazio Nuvolari, edito da Baldini+Castoldi, traccia il percorso di vita e professione del celebre pilota ma, al tempo stesso, segue le dinamiche della Storia italiana nella prima metà del Novecento, dalla Grande Guerra al fascismo, dalla seconda guerra mondiale alla nascita della Repubblica.
Com’è noto l’emergenza Covid ha costretto i Teatri di Sanseverino ad annullare, d’intesa con l’assessorato alla Cultura del Comune e l’Amat regionale, due spettacoli previsti in cartellone nella stagione di prosa 2019/2020.
Non potendo far recuperare alle compagnie e agli attori protagonisti le date delle rappresentazioni “Parenti Serpenti” e “Non è vero ma ci credo”, il direttore artistico, Francesco Rapaccioni, ha comunicato a tutti gli abbonati l’annullamento delle stesse con la possibilità di devolvere al teatro Feronia il rateo dell’abbonamento non goduto, come sta accadendo nella maggior parte dei teatri nel mondo, oppure di chiedere un voucher compensativo attraverso richiesta on line vista la necessità assoluta di evitare assembramenti, spostamenti e contatti le tra persone.
Se non si godrà, su richiesta, del rimborso entro e non oltre il 6 marzo prossimo, la quota potrà essere versata a favore del teatro Feronia. Per comunicazioni e informazioni sulle procedure di rimborso la Pro Loco di San Severino Marche (0733 638414) e l’assessorato alla Cultura del Comune di San Severino Marche (0733 641309) rimangono comunque a disposizione negli orari di apertura.

Nella foto: lo scrittore e attore Andrea Maggi

Macerata Marche News

Elcito si trasforma in set cinematografico

Condividi

CondividiPer un fine settimana Elcito, località nota come il “Tibet delle Marche”, è tornato ad essere un importante set cinematografico grazie alle riprese del film tratto dal romanzo “E tutto iniziò a tremare” di David Miliozzi, che vede come protagonista l’attore e regista maceratese Simone Riccioni. Una storia a più capitoli, in parte girata all’interno […]

Leggi tutto
Cultura e Società Marche News

Storia della carta, Giornate del FAI a Fabriano

Condividi

CondividiUn’esperienza unica alla scoperta dei tesori custoditi dalla Fondazione Fedrigoni Fabriano, 500 metri lineari di documenti e 10.000 pezzi tra strumenti e macchinari per la fabbricazione della carta: un patrimonio straordinario, testimonianza della cultura cartaria di Fabriano e dei suoi oltre 750 anni di tradizione. Questo attende i fortunati visitatori che sabato 15 e domenica […]

Leggi tutto
Cultura e Società Marche News

ASIA GHERGO: Nuvole è il nuovo singolo della giovane cantautrice marchigiana

Condividi

CondividiEtereo, fatato, magico, doloroso, triste, sognante, sono alcune delle parole chiave che descrivono l’ambiente sonoro di questo nuovo singolo di Asia Ghergo. Un galleggiare nei ricordi, tra leggerezza ed emotività, che sospende il cuore, trasportandolo in una dimensione quasi fatata. Un brano semi acustico con un mood fatto di sensazioni che, a stento, distingue tra […]

Leggi tutto