Pesaro e Urbino tra le Le Vie dei Presepi e Rosso Speranza

Condividi

Un grande fascio di luce rossa simbolo del cuore pulsante del territorio illumina un monumento simbolo di ogni borgo della provincia di Pesaro e Urbino: con Rosso Speranza ha avuto inizio la Digital Edition de Il Natale che non ti Aspetti 2020/2021. Il rosso è il colore del Natale ma anche il colore dell’energia e della vitalità: il miglior auspicio per dare avvio a uno dei più importanti appuntamenti natalizi del centro Italia, coordinato dalle proloco di Pesaro e Urbino in un momento tanto complesso.

Alti fino a due metri, larghi anche fino a 10, di carta, di legno, di stoffa, di pietra e murari: fino al 6 gennaio 2021 a Urbino, culla del Rinascimento, patrimonio dell’Umanità Unesco e città natale di Raffaello Sanzio, si ammirano Le Vie dei Presepi. L’iniziativa rientra nella rete “Il Natale che non ti aspetti”: imperdibile evento diffuso nei borghi della provincia di Pesaro e Urbino che per quest’edizione, causa Covid, diventa completamente digitale. “Il Natale che non ti aspetti” è coordinato dalle Proloco di Pesaro e Urbino, promosso in collaborazione con la Regione Marche, la Provincia di Pesaro e Urbino e in collaborazione con la Confcommercio Pesaro e Urbino/ Marche Nord.

«Ringrazio tutti i volontari delle proloco di Pesaro e Urbino – ha sottolineato il Presidente dell’Unione Proloco di Pesaro e Urbino Damiano Bartocetti- che si impegnano con costanza sacrificando il proprio tempo libero. Siamo riusciti a garantire la magia del Natale con un evento esclusivamente online valorizzando le splendide natività di Urbino. Una versione completamente digitalizzata che gli amanti del Natale possono seguire e interagire attraverso la pagina Facebook de “Il Natale che non ti aspetti”».

“Le Vie dei Presepi”, tra gli eventi più attrattivi d’Italia, ospita il più antico presepe al mondo: di Federico Brandani. Si trova ad Urbino custodito all’interno dell’affascinante Oratorio di San Giuseppe. Il presepe risale al 1550 e si tratta di un’adorazione dei pastori: Gesù già adagiato sulla mangiatoia è riscaldato dal bue e dall’asinello, la Madonna e San Giuseppe sono in contemplazione del Bambin Gesù. Per garantire la salute e la sicurezza, in base alla normativa anti-covid, quest’anno non si potrà accedere all’interno per ammirarlo.

Eventi Macerata Marche News

Giorgio Panariello l’1 agosto a San Severino Marche

Condividi

CondividiDopo aver pubblicato, nel 2020, “Io sono mio fratello”, romanzo che ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e critica, in attesa di salire sui palchi di tutta Italia, il prossimo anno, con il nuovo spettacolo teatrale “La Favola Mia”, Giorgio Panariello torna protagonista nell’estate 2021 con “Story”, un lungo monologo dove il grande comico, […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News Scienza e Tecnologia

Presentata la nuova web app turistica “Cuore di Marche”

Condividi

CondividiRendere visibile l’invisibile attraverso itinerari, escursioni e tour tra arte e cultura, cibo e vino, natura, sport, benessere ma anche spiritualità, lab creativi e shopping. Da queste premesse l’Unione Montana Potenza Esino Musone è partita per lanciare la nuova web app turistica “Cuore di Marche” che è stata presentata ufficialmente nel corso di un partecipatissimo […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Provincia di Macerata, no alla nuova cabina di Villa Potenza

Condividi

CondividiLa Provincia, a seguito dell’istruttoria eseguita dai propri competenti uffici sull’istanza dell’Enel per la costruzione e l’esercizio di una nuova cabina primaria nel Comune di Macerata, in località Villa Potenza, ha espresso il proprio parere di contrarietà all’esecuzione dell’opera sia nell’area individuata nel progetto che nel contesto territoriale circostante. Tale parere contrario si basa sul […]

Leggi tutto