Marche, ancora 667 positivi ( 152 nel Maceratese)

Condividi

ORE 9 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore di oggi 19 novembre sono stati testati 3795 tamponi: 2213 nel percorso nuove diagnosi e 1582 nel percorso guariti.

I positivi sono 667 nel percorso nuove diagnosi (152 in provincia di Macerata, 213 in provincia di Ancona, 168 in provincia di Pesaro-Urbino, 78 in provincia di Fermo, 51 in provincia di Ascoli Piceno e 5 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (110 casi rilevati), contatti in setting domestico (156 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (208 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (27 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (16 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 1 rientro dall’estero. Per altri 125 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

ORE 12 – I casi positivi per domicilio/residenza, sono:
7472 in provincia di Ancona,
5074 in provincia di Pesaro Urbino,
5487 in provincia di Macerata,
2959 in provincia di Fermo,
3379 in provincia di Ascoli Piceno,
780 extra regione.

In totale, i positivi alla Sars-Cov-2 sono 25101.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 78, su un totale di 604 ricoverati. I dimessi e/o guariti sono, in tutto, 9095. Ieri, 18 novembre, ci sono stati morti con Covid, i deceduti con Covid sono in totale 1150.

ORE 18 – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore di oggi 19 novembre si sono verificati sei decessi e che di altre cinque persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto 11.
Sono decedute:
4 persone residenti in prov. di Ancona, 0 persone della prov. di Pesaro Urbino, 3 persone  della prov. di Macerata (una 78enne di LoroPiceno, una 91enne di Treia e un 84enne di San Severino), 2 persone della prov. di Ascoli Piceno e 2 persone residenti in prov. di Fermo.
Tutte le persone decedute avevano malattie pregresse.
.