Montecosaro, politiche di espansione per Vittorazi Motors

Condividi

In un momento particolarmente difficile per l’umanità, in cui il futuro è insieme una speranza e una fonte di ansia e incertezza, c’è chi, con i piedi ben saldi per terra, lo sguardo proteso all’orizzonte e la testa tra le nuvole più per lavoro che per attitudine caratteriale, sceglie la strada dell’apertura strategica anziché quella della chiusura e della resa. Stiamo parlando di Vittorazi Motors, azienda del maceratese leader mondiale nella produzione di motori per paramotore. In piena emergenza epidemiologica da Covid-19, questa realtà produttiva marchigiana ha deciso di investire energie e risorse in una nuova sede aziendale a Montecosaro, laddove tutto era nato ormai 30 anni or sono, più grande e dotata di nuovi spazi. Una scelta dettata, oltre che dalla crescita che accompagna la storia aziendale negli anni, anche dall’introduzione di nuovi prodotti che necessitano della presenza di nuove linee produttive e di spazi più ampi per la lavorazione.

Oltre all’investimento infrastrutturale e all’acquisto di nuovi macchinari, l’azienda ha da sempre posto grande attenzione al lato umano del team. Per questo presto vi sarà anche l’assunzione di nuovo personale, giovani del territorio motivati a crescere in un contesto dinamico e internazionale. In questo momento, infatti, è in corso un importante lavoro di sviluppo di alcune tecnologie per il volo appena brevettate per cui è previsto l’ingresso di nuove figure specializzate che andranno ad arricchire e fortificare il team. Un tratto, questo della ricerca del personale, che da sempre connota l’azienda, cuore pulsante del territorio per le nuove opportunità che offre ai giovani e in continua ricerca di talenti che possano andare ad arricchire la squadra di lavoro.

«Il lavoro di chi ogni giorno produce motori che, garantendo la maggiore sicurezza e affidabilità possibile, consentono la sfida del volo – spiega Matteo Orazi, titolare dell’azienda, – pare sposarsi bene con un momento storico che chiede a tutti il coraggio di un volo nel domani senza abbandonarsi però a nessuna distrazione che possa compromettere la sicurezza dell’oggi. Per questo – continua – ci siamo impegnati quest’anno per “agire nella crisi” piuttosto che subirla passivamente e con paura. Questo ci ha richiesto ovviamente grande responsabilità e senso della misura, ma anche tutta la spinta propulsiva del sogno. La voglia di crederci facendo affidamento sulla consapevolezza dei nostri punti di forza, prima di tutto il team, la competenza, la grinta».

A fare morale in casa Vittorazi è sicuramente l’aver messo in cassaforte il quindicesimo titolo italiano consecutivo conquistato con il pilota del Vittorazi Racing Team Pasquale Biondo che diventa campione italiano per la sesta volta consecutive. Ma non si tratta solo di questo, ovviamente. L’azienda in questi anni ha creduto nelle idee e nella competenza del suo team, la cui età media è di 30 anni, tra le più giovani d’Italia, per sviluppare tecnologie d’avanguardia.

Per quanto riguarda le tecnologie in via di sviluppo in azienda, Vittorazi è la prima azienda su scala mondiale nel proprio settore ad aver brevettato l’EFI, “Electronic Fuel Injection”, portando nel mondo del paramotore l’iniezione elettronica. Si tratta del primo sistema customizzato pensato appositamente per il paramotore e tutto progettato internamente all’azienda, un vero e proprio unicum nel settore, una novità molto importante che apre per Vittorazi nuovi scenari di sviluppo e crescita.

Non potendo mostrare in presenza ai propri dealers, rivenditori e piloti di ogni parte del mondo la nuova sede e i nuovi prodotti di prossima uscita sul mercato, la Vittorazi Motors ha scelto la via del digitale con un webinar, significativamente intitolato “Unbox the Future”. Trasmesso in streaming sulle principali piattaforme social aziendali, il webinar ha registrato numeri importanti pervenuti da ogni parte del globo. Una modalità innovativa per raccontare ai customers lo sviluppo aziendale, un’operazione fortemente voluta nonostante le difficoltà del periodo, come segno di adattamento intelligente e spinta propulsiva.

Un evento realizzato nel pieno rispetto della normativa Covid vigente e un segnale forte per ribadire che l’azienda non si ferma e continua a investire nonostante il momento complicato dal punto di vista economico. Una spinta all’innovazione e alla crescita che in Vittorazi è da sempre presente, come parte del DNA aziendale. Una storia iniziata più di 30 anni fa, proprio a Montecosaro e che ora torna laddove il sogno era iniziato.

Un’altra sfida vinta, per una realtà oggi leader nel mercato mondiale del settore che continua a crescere e a percorrere politiche di espansione che tengono conto sempre del territorio, dei suoi giovani e dei loro sogni.

Cultura e Società Marche News

Storia della carta, Giornate del FAI a Fabriano

Condividi

CondividiUn’esperienza unica alla scoperta dei tesori custoditi dalla Fondazione Fedrigoni Fabriano, 500 metri lineari di documenti e 10.000 pezzi tra strumenti e macchinari per la fabbricazione della carta: un patrimonio straordinario, testimonianza della cultura cartaria di Fabriano e dei suoi oltre 750 anni di tradizione. Questo attende i fortunati visitatori che sabato 15 e domenica […]

Leggi tutto
Cultura e Società Marche News

ASIA GHERGO: Nuvole è il nuovo singolo della giovane cantautrice marchigiana

Condividi

CondividiEtereo, fatato, magico, doloroso, triste, sognante, sono alcune delle parole chiave che descrivono l’ambiente sonoro di questo nuovo singolo di Asia Ghergo. Un galleggiare nei ricordi, tra leggerezza ed emotività, che sospende il cuore, trasportandolo in una dimensione quasi fatata. Un brano semi acustico con un mood fatto di sensazioni che, a stento, distingue tra […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News

San Severino: studenti Ipsia raccontano in un video le scene della Divina Commedia

Condividi

CondividiPresentato in anteprima sul canale YouTube il primo di due video che gli studenti dell’Ipsia, l’Istituto professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato “Ercole Rosa” di San Severino Marche, hanno deciso di dedicare alla significativa opera che l’artista settempedano Filippo Bigioli dedicò a Dante Alighieri. Si tratta di 27 quadretti con scene tratte dal poema […]

Leggi tutto