Categorie
Macerata Marche News

Venduto l’ex-Liceo Scientifico di Civitanova Marche

Condividi

Si è conclusa la procedura di vendita dell’ex-Liceo Scientifico di Civitanova Marche, situato nel quartiere Fontespina, ed è in corso l’iter necessario per la stipula dell’atto.

La Provincia di Macerata, infatti, a seguito della manifestazione di interesse all’acquisto, formulato da una società che aveva offerto 1 milione e 715 mila euro, aveva iniziato una procedura pubblica per verificare eventuali ulteriori offerte.

La vendita dell’ex-Liceo Scientifico rappresenta un ottimo risultato per l’Amministrazione provinciale su più fronti: da un punto di vista economico-finanziario permette di incamerare importanti risorse per effettuare investimenti; ancora più importante è il profilo urbanistico-ambientale, ai fini di una vera e propria opera pubblica di riqualificazione del quartiere.

“Del resto era questo l’obiettivo della Provincia, condiviso dal Comune di Civitanova Marche, posto alla base della variante urbanistica – afferma il presidente Antonio Pettinari -, che seppur riduceva il valore dell’area tuttavia permetteva di procedere alla sua riqualificazione. Dunque, finalmente si definisce una questione che, in questi anni, ha provocato numerosi disagi alla zona a causa del degrado della struttura e dei problemi di sicurezza; unitamente alla necessità di un effettivo miglioramento del quartiere. C’è tutta la soddisfazione per un obiettivo complesso che è stato raggiunto poiché perseguito costantemente fin dall’insediamento di questa Amministrazione nel 2011”.

Per l’accesso viario, Fontespina potrà contare sulla costruzione di una rotatoria che costituirà il nuovo accesso in sicurezza per la zona, con un innesto sulla statale 16. Anche con gli interventi previsti, il quartiere sarà completamente rigenerato.

La Provincia, d’intesa con il Comune di Civitanova Marche, ha predisposto l’accordo di programma, a seguito della bozza preliminare firmata alcuni mesi fa e potrà essere fin da subito firmato dal presidente Antonio Pettinari e dal sindaco Fabrizio Ciarapica.

Con tale firma, l’accordo sarà esecutivo per quanto riguarda la Provincia, mentre per il Comune, dopo la sottoscrizione del sindaco, sarà necessaria la ratifica da parte del Consiglio comunale di Civitanova. Nel frattempo è stato anche predisposto il contratto di acquisto.

Subito dopo la chiusura degli adempimenti, si potranno eseguire gli interventi sopra annunciati, di notevole interesse sia per il quartiere, che potrà usufruire di più servizi, che per la città.