Torna a San Severino il Gran Galà della Moda

Condividi

L’incantevole Piazza Del Popolo, salotto bello della Città di San Severino Marche, sabato 29 agosto ospiterà, dalle ore 21,30, il graditissimo ritorno del Gran Galà della Moda.
L’appuntamento moda sotto le stelle, organizzato dall’Associazione Attività Produttive con il patrocinio del Comune, renderà ancora più vivo il giardino all’aperto “Fiori, colori e profumi delle nostre tradizioni”, iniziativa che proseguirà per tutto il mese di agosto e fino a fine settembre ad ingresso gratuito.
Tante le bellezze in passerella che indosseranno i capi moda delle aziende marchigiane. La serata sarà presentata dal direttore artistico, Marco Moscatelli, che sarà affiancato da Barbara Chiappini, presentatrice della prima edizione del Gran Galà della Moda ospitato al suo debutto nella magica cornice di Villa Collio. A firmare la regia della serata sarà invece, ancora una volta, Chiara Nadenich.
Tra gli ospiti eccezionali la cantante Marta Porrà e il coinvolgente musicista Marco Virgili della band Mark Zitti e i Fratelli Coltelli, formazione musicale marchigiana che, approdata negli Emirati Arabi, è ormai la garanzia dell’intrattenimento internazionale dal taglio Made in Italy negli eventi luxury di Dubai e del Middle East. Sul palco anche un momento spettacolo con una ballerina di danza classica.
“Ospitiamo con piacere nella nostra incantevole piazza il ritorno di quello che è stato sempre un evento per l’estate settempedana – sottolinea il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei – Dopo il lockdown, con la necessaria attenzione al distanziamento sociale ed evitando assembramenti, assisteremo al ritorno della moda in passerella. La Città di San Severino Marche, centro sempre più vocato al turismo e scelto da tante persone nonostante il difficile momento che stiamo vivendo, ha bisogno di questi momenti per presentarsi e per tornare a vivere un’attesa normalità”.
“La risposta della nostra piazza in questa estate 2020 – sottolinea l’assessore comunale al Commercio, Jacopo Orlandani – è straordinaria. Siamo riusciti a trasformare il nostro salotto bello in un giardino all’aperto unico dove ogni sera bar, pizzerie, gelaterie ospitano tanta gente in tutta sicurezza visti gli ampi spazi a disposizione”.
“Portare sul palco, sotto le luci della ribalta, le aziende confederate della Confartigianato Macerata, Ascoli e Fermo sarà la nostra missione in occasione di un’importante vetrina come il Gran Galà della Moda di San Severino Marche – spiega Renzo Leonori, presidente di Confartigianato – Da qui siamo partiti, qui abbiamo il piacere di ritornare per dimostrare che il nostro cuore batte ancora forte”.
Emozionata per l’evento moda la sua madrina storica, Barbara Chiappini, che tornerà sul palco di piazza Del Popolo dopo la ribalta tv nazionale.

Macerata Marche News

Cento arcieri si sfidano nel memorial Massimo Diamantini

Condividi

CondividiPiù di cento iscritti hanno preso parte, domenica scorsa, al Memorial Massimo Diamantini, prima gara del nuovo anno e ottava sfida del campionato invernale Fitast Aics della Federazione Italiana Tiro Arco Storico e Tradizionale. L’iniziativa è stata ospitata presso il crossodromo comunale di San Pacifico, a San Severino Marche, e promossa dal gruppo arcieri del […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News

Immagini da un matrimonio nel nuovo calendario dei serraltani 2022

Condividi

CondividiIl giorno del sì con tante coppie felici e sorridenti, di ieri ma anche di oggi, in un grande ricordo collettivo riunito in dodici mesi. Ci sono una dozzina di immagini davvero speciali ad accompagnare le pagine del nuovo calendario che il Comitato frazione di Serralta ha dato alle stampe per salutare questo 2022. L’attesissima […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News

Marche: presentazioni del libro “Dodici Presidenti. Vite da Quirinale da De Nicola a Mattarella”

Condividi

CondividiDalle macerie del Secondo Conflitto Mondiale all’emergenza pandemica, passando per il boom economico, la Guerra Fredda e gli anni di piombo e delle contestazioni. Dietro le quinte o sul palco, ma mai spettatori, dodici uomini hanno lasciato, ciascuno a suo modo, e con la forza delle proprie idee, un’impronta indelebile nella storia del Paese, orientandone […]

Leggi tutto