Categorie
Cultura e Società Macerata Marche News

San Severino, al via il Festival di poesia totale ‘La punta della lingua’

Condividi

Il Festival di poesia totale “La punta della lingua” esce dai suoi tradizionali spazi ed arriva, per la prima volta, nella zona del “cratere” del terremoto che, nel 2016, sconvolse le Marche e altre regioni del centro Italia.
Mercoledì prossimo (29 luglio) la Città di San Severino Marche ospiterà una giornata dedicata alla poesia dei bambini e alla letteratura per ragazzi.

L’iniziativa, promossa nell’ambito del progetto “ComuniCanti”, sarà anche un omaggio all’editore tolentinate Massimo De Nardo, della casa editrice Rrose Sélavy, recentemente scomparso.

L’appuntamento è per le ore 17,30 al teatro Feronia con la Scuola delle Arti per Bambini, la Sab, e il laboratorio di poesia a cura di Natalia Paci. Sempre nel pomeriggio, alle 18,30, “Voglio un giorno senza sera. Voglio un mare senza bufera”, la poesia per i più piccoli celebrata dai grandi poeti con Evelina De Signoribus. Si tratta di un viaggio attraverso le rime per l’infanzia di Andrea Zanzotto, Alfonso Gatto, Giovanni Giudici e altri grandi poeti del Novecento italiano.
A seguire “Poeti in classe”, ospiti 25 poeti per l’infanzia e non solo a cura di Evelina De Signoribus con Franca Mancinelli, Natalia Paci e Luigi Socci. Intervengono il Garante dei Diritti per l’Infanzia, Andrea Nobili, e il direttore de I teatri di Sanseverino, Francesco Rapaccioni. Verrà presentata l’antologia in cui 25 poeti d’oggi si presentano ai giovani lettori raccontando il loro primo incontro con la poesia e donando un proprio testo inedito.
In serata, alle ore 21,30, “Arroser la vie. Se puoi sognarlo, puoi farlo”: Franco Arminio, poeta paesologo, presenta il libro “Il topo sognatore e altri animali di paese” (Editore Rrose Sélavy), illustrato da Simone Massi. Interviene Chiara Gabrielli. L’evento renderà omaggio, come detto, a Massimo De Nardo, fondatore di Rrose Sélavy, casa editrice di Tolentino che dal 2012 pubblica opere illustrate con maestria, in grandi formati a colori, scritte da autori e autrici che non avevano mai dato alle stampe libri per bambini
Il festival, alla sua 15esima edizione, tornerà in città il giorno 8 agosto con un’altra giornata evento che sarà ospitata nel monumentale complesso di San Domenico e si concluderà con il concerto del pediatra, cantante e scrittore Andrea Satta e dei suoi “Têtes de bois” mentre dalla trasmissione Fahrenheit di Radio 3 giungerà la conduttrice Loredana Lipperini.
Il festival “La punta della lingua” mette in scena l’arte versificatoria in tutte le sue forme, attraversando anche ambiti meno tradizionali: dalla poesia per bambini a quella visiva. La rassegna nasce nel 2006. Dalla sua prima edizione ha ospitato oltre 500 autori provenienti da Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Polonia, Romania, paesi balcanici e paesi baltici. L’evento è patrocinato dal Comune di San Severino Marche.