I Teatri di Sanseverino portano in scena l’Eneide

Condividi

Dopo le rappresentazioni dell’Iliade e dell’Odissea, i Teatri di Sanseverino portano in scena l’Eneide, nell’ambito del cartellone estivo della rete del Tau che riunisce i Teatri Antichi Uniti, chiudendo così il ciclo dei grandi poemi dell’antichità classica.
Il poema epico di Virgilio sarà rappresentato lunedì prossimo (27 luglio), alle ore 21,30, nella suggestiva cornice delle antiche Terme romane di Septempeda grazie a un’idea di Francesco Rapaccioni, direttore artistico dei teatri settempedani che ha anche riadattato il testo e che propone l’evento, ad ingresso gratuito, nell’ambito della rassegna dei Teatri Aperti per Ferie.

Un viaggio, quello di Enea, da ripercorrere sullo sfondo dell’architettura classica delle Terme romane immersi nel paesaggio delle colline settempedane.

Nei suoi versi Virgilio non celebra le gesta di Augusto, imperatore che gli aveva commissionato l’opera, ma narra la vicenda dolorosa di Enea, appunto, eroe che in obbedienza alla volontà degli dei e soffocando i propri sentimenti, va insieme alla sua gente in cerca di una nuova patria.

Con l’Eneide Virgilio porta alla massima espressione il legame fra l’attenzione all’uomo e alle sue vicende e la ricerca di una lingua espressione di sonorità capaci di contribuire alla descrizione del mondo e della storia.

Le letture saranno a cura dell’associazione Sognalibro, interventi musicali del Coro Tourdion Ensemble del Corpo Filarmonico Adriani con la partecipazione di Filippo Boldrini al violoncello, Riccardo Brandi al clarinetto, Simone Montecchia al fagotto, Paolo Moscatelli al violino e Lavinia Repupilli al violoncello.

Si tratta di una nuova produzione dei Teatri di Sanseverino in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, l’Amat Associazione Marchigiana Attività Teatrali, la Regione Marche, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l’Anas, l’Unione Montana Potenza Esino Musone di San Severino Marche, il gruppo comunale di Protezione Civile, il Club Alpino Italiano sezione di San Severino Marche, la Pro Loco e il Comitato del Quartiere Settempeda. Dalle ore 20,30 tutta l’area del parco archeologico sarà zona pedonale e il traffico veicolare lungo la Sp.361 “Septempedana” sarà deviato.

Per assistere allo spettacolo si consiglia di prenotare alla Pro Loco (tel. 0733638414). Gli spettatori dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina di protezione e, all’ingresso e all’uscita, seguire le indicazioni del personale preposto per evitare assembramenti. I posti saranno limitati e distanziati.

Eventi Macerata Marche News

Giorgio Panariello l’1 agosto a San Severino Marche

Condividi

CondividiDopo aver pubblicato, nel 2020, “Io sono mio fratello”, romanzo che ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e critica, in attesa di salire sui palchi di tutta Italia, il prossimo anno, con il nuovo spettacolo teatrale “La Favola Mia”, Giorgio Panariello torna protagonista nell’estate 2021 con “Story”, un lungo monologo dove il grande comico, […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News Scienza e Tecnologia

Presentata la nuova web app turistica “Cuore di Marche”

Condividi

CondividiRendere visibile l’invisibile attraverso itinerari, escursioni e tour tra arte e cultura, cibo e vino, natura, sport, benessere ma anche spiritualità, lab creativi e shopping. Da queste premesse l’Unione Montana Potenza Esino Musone è partita per lanciare la nuova web app turistica “Cuore di Marche” che è stata presentata ufficialmente nel corso di un partecipatissimo […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Provincia di Macerata, no alla nuova cabina di Villa Potenza

Condividi

CondividiLa Provincia, a seguito dell’istruttoria eseguita dai propri competenti uffici sull’istanza dell’Enel per la costruzione e l’esercizio di una nuova cabina primaria nel Comune di Macerata, in località Villa Potenza, ha espresso il proprio parere di contrarietà all’esecuzione dell’opera sia nell’area individuata nel progetto che nel contesto territoriale circostante. Tale parere contrario si basa sul […]

Leggi tutto