Macerata, riaprono parchi e aree verdi, ma non per i più piccoli

Condividi

Con l’avvio della Fase 2 dell’emergenza Covid-19, anche a Macerata, da lunedì 4 maggio verranno aperti al pubblico i parchi e le aree verdi della città. Fa eccezione il parco di Villa Cozza che rimarrà escluso dalla fruizione pubblica per continuare a mantenere in sicurezza la Casa di Riposo per anziani inserita al suo interno.

La riapertura delle zone verdi come noto è condizionata al rigoroso rispetto della distanza interpersonale di un metro. Sarà consentito svolgere attività sportiva o motoria individualmente (con accompagnatore solo nel caso di minori o di persone non completamente autosufficienti) e sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza interpersonali stabilite dal decreto ministeriale (almeno due metri per attività sportiva e un metro per attività motoria).

  Le aree attrezzate per il gioco dei bambini rimarranno chiuse e non sarà consentito svolgere attività ricreativa o ludica all’aperto.

  L’ingresso alle aree verdi sarà permesso solo con l’uso della mascherina a chi ha più di 6 anni.

Fonte Comune di Macerata