Marche: i contagi da Coronavirus non finiranno prima del 27 giugno

Condividi

Secondo le proiezioni fatte dagli esperti dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, in Lombardia e nelle Marche, l’assenza di nuovi casi di contagio da Coronavirus si potrà verificare non prima della fine di giugno.

In Emilia-Romagna e Toscana questo non potrà accadere prima della fine di maggio.

Ad uscire per prime dal contagio da Covid-19 dovrebbero essere la Basilicata e l’Umbria, che il 17 aprile contavano rispettivamente solo 1 e 8 nuovi casi.

Gli esperti dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute, coordinato dal Professor Walter Ricciardi e dal Dottor Alessandro Solipaca, stimano che l’azzeramento dei nuovi casi non potrà avvenire prima del 28 giugno in Lombardia e non prima del 27 giugno nelle Marche.

La Regione Marche tuttavia ha precisato che in base alle previsioni interne effettuate si arriverà per l’intera regione allo zero alternato dei casi, tra il 25 e il 30 maggio, cioè un mese prima rispetto alle previsioni nazionali.