Categorie
Eventi News

Camerino, al via la Stagione Concertistica della Gioventù Musicale

Condividi

La Stagione Concertistica della Gioventù Musicale di Camerino inaugura la sua 50^ edizione con il concerto di sabato 21 dicembre alle ore 21:30 presso il Centro Benedetto XIII.

Sul palco dell’auditorium, gentilmente concesso dall’Università di Camerino, salirà il grande pianista internazionale Giuseppe Albanese che eseguirà i due Concerti per pianoforte e orchestra di Franz Liszt con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal Maestro Carlo Tenan. Completeranno il programma il Walzer e la Polonaise tratti dall’opera Evgenij Onegin di Pëtr Il’ič Čajkovskij, più una ricca selezione di Danze ungheresi di Johannes Brahms.

Tra i più richiesti pianisti della sua generazione, Giuseppe Albanese debutta nel 2014 con la prestigiosissima etichetta discografica Deutsche Grammophon con un album dal titolo “Fantasia” con musiche di Beethoven, Schubert e Schumann. Segue nel 2015 il suo secondo album DG “Après une lecture de Liszt”, interamente dedicato al compositore ungherese. Nel marzo 2016 Decca Classics inserisce nel box con l’opera omnia di Bartók la sua registrazione del brano “Valtozatok”. A gennaio 2012 pubblica per il mensile “Amadeus”, in occasione dei 150 anni dalla nascita dell’autore, un CD monografico con musiche di Debussy. Il suo CD “1900 – Yearbooks of 20th Century Piano” è stato recensito come CD del mese dal mensile Suonare News e 5 stelle sia nel giudizio tecnico che artistico dal mensile Amadeus. Giuseppe Albanese ha suonato in recital e con orchestra nelle più importanti sale del mondo (Konzerthaus di Berlino; Mozarteum di Salisburgo; St. Martin in the Fields e la Steinway Hall di Londra; la Salle Cortot di Parigi; Filarmonica di San Pietroburgo…), collaborando con direttori del calibro di James Conlon, Dmitri Jurowski, Daniel Oren, Donato Renzetti, Hubert Soudant, Jeffrey Tate ecc. In Italia ha suonato per le maggiori stagioni concertistiche e nei più importanti teatri.

Il cartellone della 50^ Stagione Concertistica riprenderà poi domenica 26 gennaio 2020, con la violinista Diana Tischenko e il pianista Mao Fujita in un articolato programma con musiche di Beethoven e Ravel presso il Polo Scolastico provinciale. Anche i successivi 4 concerti si terranno di domenica (con inizio alle ore 17:30) al polo scolastico, con i migliori giovani artisti del panorama internazionale: domenica 16 febbraio duo Margherita Succio (violoncello) e Yevheniya Lysohor (pianoforte); domenica 23 febbraio Quintetto a fiati Eismos; domenica 1 marzo Quartetto d’archi Marmen; domenica 8 marzo Aristo Sham (pianoforte). Giovedì 12 marzo sarà invece la volta del vincitore del Premio Urbani 2019, Elias Lapia (sax contralto), ad esibirsi in trio presso l’aula galleria di Palazzo Castelli. La rassegna terminerà il 22 maggio 2020 con un concerto a due organi dei maestri Walter D’Arcangelo e Maurizio Maffezzoli che si “sfideranno” nella Basilica di San Venanzio.