E’ tempo di party dress

Condividi
Gli abiti glam-chic LOÏS sono perfetti da sfoggiare perchè sono impreziositi dai taglio sartoriale e dal fatto su misura. Veri capolavori di artigianato made in Italy.
 
Con tante feste da organizzare, case decorate a festa e baci sotto il vischio, scambi di auguri e buoni propositi, il periodo delle feste natalizie è uno dei più belli dell’anno. Le città sono avvolte da una magica luce, tra luminarie e fiocchi di neve, e l’atmosfera si fa ogni giorno più frizzante. Dalla cena con gli amici di sempre passando per i ritrovi di famiglia, è il momento giusto per indossare i nostri outfit più eleganti. Tessuti preziosi e abiti da cocktail.
 
Il dress code LOÏS è fatto ad arte e realizzato con tocchi di sartoria da veri coutourier. Un’autentica dichiarazione di stile. L’abito perfetto – che sia rosso, nero o in un più audace color viola dovrà essere abbagliante per stupire proprio tutti.

Cultura e Società Marche Moda News

Gaia Segattini, dalle Marche a Tokyo e Parigi

Condividi

CondividiGaia Segattini Knotwear (GSK) fa parlare di sé anche oltre i confini nazionali. Un brand che unisce moda e sostenibilità in maniera pura e autentica, grazie alla produzione di capi di abbigliamento con l’avanzo di filati pregiati, rigenerati ed ecologici. L’eco di questo nuovo modo di fare impresa è giunto fino a Parigi, dove il […]

Leggi tutto
Cultura e Società Moda

Scarpe: arrivano le Sneakers di Gioseppo!

Condividi

CondividiLe sneakers Gioseppo, l’inconfondibile marchio di calzature spagnolo, sono ormai diventate i must-have nelle vetrine di tutta Europa. Abbiamo imparato a conoscere le sneakers Gioseppo da diverse stagioni, ma per la nuova collezione Primavera Estate 2021 il brand di Alicante ha voluto dare un nuovo appeal alle sue scarpe unendo elementi tradizionali a note che […]

Leggi tutto
Cultura e Società Moda News

I gioielli di Bona Calvi: miniature tra sensibilità e artigianato

Condividi

CondividiDopo gli studi classici, è la passione per il disegno e la pittura ad acquarello che spinge Bona Calvi, classe 1989, ad iscriversi all’accademia di Belle arti di Brera e successivamente a frequentare la scuola Orafa Ambrosiana di Milano, portandola nel 2015 a creare le prima miniature. Bona parte da uno studio ad acquarello, passando […]

Leggi tutto