Charity dinner a Roma per sostenere le donne vittime di violenza e i loro figli

Condividi

 

Una cena nel cuore della Capitale per sostenere le donne vittime di violenza e i loro figli. L’evento solidale si è svolto l’altro ieri nel ristorante Tazio dello chef Niko Sinisgalli, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore del progetto “Mamma e Bambino” promosso da SOS Villaggi dei Bambini alla presenza, tra gli altri, di Tezeta Abraham, Andrea Benetton e Giada Brizzarelli, Annalisa Manduca, Giorgio Meneschincheri e Monica Setta. 

 

Un’intera area del locale dello chef, tra i più stimati nel panorama italiano, nonché ambasciatore della cucina lucana nel mondo, è stata messa a disposizione dell’organizzazione per ospitare amici e sostenitori. «Il lavoro svolto da SOS Villaggi dei Bambini al fianco delle mamme e dei loro figli vittime di violenza è davvero importante. Per questo ho deciso, sostenuto da mia moglie Maria, di supportare il loro progetto. Abbiamo due figli e sappiamo quanto sia importante crescere in un ambiente protetto e con amore», ha commentato Niko Sinisgalli.

Il progetto “Mamma e Bambino” è un’iniziativa concreta messa in campo dall’organizzazione per rispondere al fenomeno allarmante della violenza domestica: offre accoglienza e supporto alle madri e ai loro figli, evitando la separazione del nucleo familiare, e aiuta le donne a riconquistare la loro autonomia accompagnandole nel percorso di ricerca di un lavoro e di un alloggio.

«Ringrazio sinceramente Niko Sinisgalli per l’ospitalità e la generosità. E un riconoscimento va anche a quanti ieri hanno partecipato rendendo possibile l’evento. È anche grazie a iniziative come questa che la nostra organizzazione può continuare a portare avanti il proprio impegno al fianco di bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle», ha spiegato Roberta Capella, Direttore di SOS Villaggi dei Bambini.

Lo scorso anno la rete di Case Mamma con bambino gestita dall’organizzazione ha dato accoglienza a 66 donne e 99 bambini. 

Si concretizza all’interno dei sei Villaggi SOS in Italia (Trento, Ostuni, Vicenza, Roma, Saronno, Mantova e nell’ambito del Programma di affido familiare interculturale di Torino attraverso diversi tipi di servizi: si va dalla Casa Mamma con bambino (accoglie madre e figlio o le gestanti) alla Casa SOS per Donne Vittima di Violenza (dedicata alle donne vittime di violenza o a rischio di possibili maltrattamenti che sono costrette ad allontanarsi da casa), fino agli Appartamenti per l’Autonomia, mirati al recupero della genitorialità e all’acquisizione di un’indipendenza di tipo lavorativo e economico.

Cultura e Società Marche News

Le Marche tornano a OperaWine

Condividi

CondividiLe Marche tornano a OperaWine, l’evento di Vinitaly che sabato 19 giugno, a Verona, farà da apripista al ritorno di buyer e operatori nel nostro Paese. Infatti, sono cinque le cantine marchigiane selezionate da Wine Spectator, la rivista americana di settore più influente sui mercati internazionali, tra i 186 produttori portabandiera del vino italiano nel […]

Leggi tutto
Cultura e Società Eventi Macerata Marche News

A Colpersito, dove frate Pacifico incontrò San Francesco

Condividi

CondividiNello stesso luogo in cui probabilmente avvenne il primo incontro tra San Francesco e Guglielmo da Lisciano, poi diventato frate Pacifico a seguito di quella che fu una delle tante conversioni animate dal “Poverello di Assisi”, i Teatri di Sanseverino hanno organizzato, insieme alla famiglia francescana e alle Clarisse del monastero di Santa Chiara, la […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Covid: San Severino Marche ha reso omaggio ai volontari

Condividi

CondividiLa Città di San Severino Marche, nel giorno della festa del Santo Patrono, ha voluto rendere omaggio ai tanti volontari che, fin dall’inizio della pandemia, si sono prestati per fornire assistenza e soccorso alla popolazione settempedana colpita dal Covid-19. Il sindaco, Rosa Piermattei, nel corso di una cerimonia tenutasi in piazza Del Popolo prima dell’unica […]

Leggi tutto