Milano, ‘Tosca’ in “Prima Diffusa” anche per persone senza dimora

Condividi

 Il centro di accoglienza “Post Acute per Homeless” di Progetto Arca, in via Mambretti 33 a Milano (Municipio 8), apre le porte alla Tosca di Giacomo Puccini, opera inaugurale della Stagione di Opera e Balletto 2019-2020 del Teatro alla Scala.

Grazie a Prima Diffusa – con cui il Comune di Milano ed Edison portano in numerosi luoghi non convenzionali della città la bellezza dell’Opera – il centro che ospita persone senza dimora bisognose di cure mediche si trasforma per la prima volta in un teatro a porte aperte per la proiezione gratuita della Prima della Scala.

Come per le altre location che accolgono la proiezione, l’ingresso è libero fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria a comunicazione@progettoarca.org (entro mercoledì 4 dicembre, seguirà mail di partecipazione da presentare all’ingresso la sera dell’evento).

“Siamo onorati di ospitare nel nostro centro di accoglienza la meraviglia dell’Opera della Tosca – commenta Alberto Sinigallia, presidente Fondazione Progetto Arca – è un modo per noi di festeggiare questo 2019 in cui compiamo 25 anni di attività accanto alle persone indigenti ed emarginate, e un modo per i nostri ospiti qui accolti per trascorrere una serata a contatto con il grande potere rigenerante, per l’anima e per il corpo, della musica”.

La durata dello spettacolo è di 2 ore e 25 minuti (intervallo incluso).

TOSCA

Il Direttore Musicale Riccardo Chailly inaugura la Stagione 2019/2020 del Teatro alla Scala con Tosca di Giacomo Puccini, uno dei capolavori più conosciuti e amati del repertorio che va in scena per la prima volta per un 7 dicembre. L’Opera eseguita in edizione critica è parte del progetto di rivisitazione dei principali titoli pucciniani alla luce delle ricerche musicologiche più aggiornate promosso dal M° Chailly. L’allestimento è di Davide Livermore, che ha già firmato con successo Attila per l’Inaugurazione 2018/2019, e grande protagonista sarà ancora una volta Anna Netrebko, insieme a Francesco Meli e Luca Salsi. Tosca, andata in scena per la prima volta nel 1900, segna una svolta nella storia del melodramma italiano dopo Verdi prefigurando soluzioni quasi cinematografiche.

Macerata Marche News

Le sfide dell’Istituto Agrario e la sua storia di oltre 150 anni

Condividi

Condividi“Storia di Scuole nelle Marche”. La scuola in tempi di emergenza è la presentazione che l’Istituto Agrario ha ospitato nei giorni scorsi nella sua aula magna Strampelli. Organizzata dall’Istituto Storico di Macerata, è stata l’occasione per illustrare il nuovo numero della rivista di storia regionale Marca/Marche, dedicato alle scuole marchigiane. All’incontro, moderato dalla dott. Annalisa […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

San Severino, Etiopia: mercatino della solidarietà

Condividi

CondividiNatale di solidarietà grazie all’associazione Sorrisi per l’Etiopia di San Severino Marche, onlus nata nel 2006 in memoria di Cristina, Luca e Alessio, tre giovani ragazzi settempedani scomparsi in un incidente stradale. Mercoledì 8 dicembre, in occasione della festività dell’Immacolata Concezione, i volontari del sodalizio saranno presenti in via Eustachio, vicino alla farmacia Natali, con […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Ultimo appuntamento 2021 di “Genius Loci – Storie di vino e di cultura”

Condividi

CondividiL’ultimo appuntamento 2021 di “Genius Loci – Storie di vino e di cultura” è in cartellone il prossimo 10 dicembre in uno dei luoghi storici della gastronomia maceratese, il ristorante “da Pippo e Gabriella” a Sant’Angelo in Pontano. I piatti proposti saranno accompagnati dai vini delle aziende agricole Gagliardi (Verdicchio di Matelica, selezione Gagliardi 2020 […]

Leggi tutto