Aprile: grandi artisti del tatuaggio a Treviso

Condividi
Dal 5 al 7 aprile torna uno dei più importanti eventi italiani del settore, con professionisti da ogni parte del mondo. Ospite d’eccezione, Amnesty International.
Tra gli appuntamenti la Festa Jack “sessualmente spettacolare” che animerà il sabato sera, il Contest Pin-Up ed innumerevoli altre perfomance ed esibizioni artistiche.
Ad aprile la città di Treviso farà da sfondo uno degli eventi più attesi dagli appassionati di tatuaggi, uno degli appuntamenti più importanti in Italia. Dal 5 al 7 aprile il Best Western Premier BHR Treviso Hotel, in via Postumia Castellana 2 a Quinto di Treviso, ospita la Treviso Tattoo Convention 2019. Centinaia di professionisti del settore proveniente da tutta Italia e da ogni parte del mondo si daranno appuntamento nella città veneta, per tatuare gli appassionati, mostrare i loro lavori, il loro stile e ciò che sanno fare.
Tre giorni in cui l’arte usa la pelle per esprimersi, con Tattoo Contest nel corso dei quali saranno premiati artisti e tatuati nelle le varie categorie, per i migliori tatuaggi iscritti. L’evento si compone, inoltre, del Lifestyle Festival, con live music ogni giorno, con gruppi rock ad alternarsi sul palco, tra i quali gli Slapback, i Valid. Da non perdere anche la piccante Festa Jack, “sessualmente spettacolare”, all’insegna delle sonorità house con i migliori DJs del momento e 4 ore di esibizioni con modelle tatuate e altre incredibili performance in chiave sex appeal. Non mancheranno spettacoli di Break Dance Crew, il pin-up contest, mostre d’arte e del vintage, ma anche esposizioni di auto e moto americane d’epoca e moderne.
A completare il tutto, un’ampia shopping area con bancarelle e mercatini di ogni tipo, stand gastronomici e uno spazio barbeque a cura del BHR Hotel e il Ristorante à la carte, anche con menù vegetariani e gluten free, svariati drink point e american bar. BIKER WELCOME
Ospite d’eccezione per il sociale anche dell’edizione 2019, Amnesty International che sarà all’interno dei saloni del BHR Hotel con il suo stand per una campagna di sensibilizzazione denominata “mai più spose bambine”, per sensibilizzare sulla questione dei matrimoni combinati tra adulti e bambine, a volte molto piccole, tristemente diffuso in molte aree del pianeta.
L’obiettivo è dimostrare come il mondo del tatuaggio abbia rotto gli schemi del luogo comune, trasformandosi da tabù a fenomeno sociale, oggi adatto a tutti, senza distinzioni, grazie all’evoluzione delle tecniche e degli stili che hanno trasformato gli Artisti in Tatuatori e i Tatuatori in Artisti. I dati confermano come il mondo dei tatuaggi sia in continua espansione diventando uno dei simboli della cultura artistica del XXI secolo. Secondo la fotografia scattata dall’Istituto Superiore di Sanità il mondo dei tatuati in Italia si compone di oltre sette milioni di persone, il 12,8% della popolazione.
Ingresso giornaliero 15€ o abbonamento 3 giorni a 30€, entrambe soluzioni acquistabili direttamente all’ingresso. Ingresso libero ai bambini e ai ragazzi fino a 13 anni se accompagnati dai genitori. L’orario dell’evento è dalle 12 alle 24.

Cultura e Società Macerata Marche News

Immagini da un matrimonio nel nuovo calendario dei serraltani 2022

Condividi

CondividiIl giorno del sì con tante coppie felici e sorridenti, di ieri ma anche di oggi, in un grande ricordo collettivo riunito in dodici mesi. Ci sono una dozzina di immagini davvero speciali ad accompagnare le pagine del nuovo calendario che il Comitato frazione di Serralta ha dato alle stampe per salutare questo 2022. L’attesissima […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News

Marche: presentazioni del libro “Dodici Presidenti. Vite da Quirinale da De Nicola a Mattarella”

Condividi

CondividiDalle macerie del Secondo Conflitto Mondiale all’emergenza pandemica, passando per il boom economico, la Guerra Fredda e gli anni di piombo e delle contestazioni. Dietro le quinte o sul palco, ma mai spettatori, dodici uomini hanno lasciato, ciascuno a suo modo, e con la forza delle proprie idee, un’impronta indelebile nella storia del Paese, orientandone […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

E’ Roberto Marcantoni il “Serraltano dell’Anno”

Condividi

CondividiE’ Roberto Marcantoni il “Serraltano dell’Anno”. In realtà nato a Biella, esattamente 34 anni fa, Roberto ha da sempre mantenuto le radici con la terra dei genitori che si sono trasferiti al nord, per lavoro, negli anni Ottanta. “Ogni estate, il giorno dopo la fine della scuola, venivo giù per trascorrere le vacanze dai nonni […]

Leggi tutto