Scrivere a mano: quel segno che racconta di noi

Condividi

Mercoledì 27 febbraio, alle 18.30, il Museo Bagatti Valsecchi ospiterà una conversazione sulla grafia e sulla calligrafia organizzata dagli Amici del Museo in collaborazione con l’ACI – Associazione Calligrafica Italiana. Se la grafia è considerato il passaggio necessario, unico ed efficace per tradurre il pensiero in comunicazione scritta, la calligrafia rappresenta un’espressione più alta, una riflessione estetica alla portata di tutti; le due discipline congiunte sono espressione della natura umana, indispensabile per un progresso positivo, in collaborazione e non in contrapposizione con la tecnologia del futuro.

Una interessante occasione per approfondire un tema così vicino a quello dell’installazione digitale “Mettici la firma”, allestita presso la casa museo fino al 10 marzo e per tornare a scoprire i primi ospiti di Casa Bagatti Valsecchi, raccolti nei Libri delle firme in mostra.

Interverranno alla serata Francesca Biasetton, Calligrafa, Presidente ACI, Alex Barocco, calligrafa e grafica, docente ACI e IED Milano; modera la discussione Lucia Pini, conservatore del Museo Bagatti Valsecchi e curatore della mostra. All’incontro seguirà un aperitivo realizzato in collaborazione con Iuta Bistrot.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Amici del Museo, rinnovata nelle sue iniziative e ora più dinamica, oltre che orientata a coinvolgere un pubblico sempre più ampio diversificando l’offerta. Con l’occasione sarà possibile affiliarsi agli Amici del Museo approfittando di una speciale promozione.

L’ACI – Associazione Calligrafica Italiana è stata fondata nel 1991 con lo scopo di promuovere e diffondere l’arte della calligrafia e della scrittura a mano. Inizialmente formata dai sei soci fondatori, ACI ha raccolto in questi anni numerose adesioni da tutt’Italia e dall’estero assistendo così ad una crescita di interesse per la calligrafia in diversi ambiti di attività: fra professionisti, insegnanti, studenti ma anche semplici appassionati.

L’Associazione Amici del Museo Bagatti Valsecchi nasce nel 1996 con lo scopo di sostenere il Museo in tutte le sue attività culturali, e contribuire alla tutela e valorizzazione del patrimonio esposto. Sono quasi 200 i soci che finora hanno scelto di supportare la nostra mission, di cui 80 sono anche impegnati nel servizio di custodia delle sale come volontari, consentendo al Museo un enorme risparmio nel reclutamento di personale ad hoc.

Eventi Macerata Marche News

Giorgio Panariello l’1 agosto a San Severino Marche

Condividi

CondividiDopo aver pubblicato, nel 2020, “Io sono mio fratello”, romanzo che ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e critica, in attesa di salire sui palchi di tutta Italia, il prossimo anno, con il nuovo spettacolo teatrale “La Favola Mia”, Giorgio Panariello torna protagonista nell’estate 2021 con “Story”, un lungo monologo dove il grande comico, […]

Leggi tutto
Cultura e Società Macerata Marche News Scienza e Tecnologia

Presentata la nuova web app turistica “Cuore di Marche”

Condividi

CondividiRendere visibile l’invisibile attraverso itinerari, escursioni e tour tra arte e cultura, cibo e vino, natura, sport, benessere ma anche spiritualità, lab creativi e shopping. Da queste premesse l’Unione Montana Potenza Esino Musone è partita per lanciare la nuova web app turistica “Cuore di Marche” che è stata presentata ufficialmente nel corso di un partecipatissimo […]

Leggi tutto
Macerata Marche News

Provincia di Macerata, no alla nuova cabina di Villa Potenza

Condividi

CondividiLa Provincia, a seguito dell’istruttoria eseguita dai propri competenti uffici sull’istanza dell’Enel per la costruzione e l’esercizio di una nuova cabina primaria nel Comune di Macerata, in località Villa Potenza, ha espresso il proprio parere di contrarietà all’esecuzione dell’opera sia nell’area individuata nel progetto che nel contesto territoriale circostante. Tale parere contrario si basa sul […]

Leggi tutto